Precampionato Virtus: Roma ko col Galatasaray

Galatasaray-Virtus Roma 74-68 (18-21, 37-30; 64-46)

GALATASARAY: Gordon, Sonmez, Korkmaz 6, Atsur 9, Sanli 6, Akyol 7, Hawkins 13, Dudley 17, Domercant 20. All. Ataman

ROMA: Goss 12, Guagliardi ne, Tonolli 2, Tambone, D’Ercole 8, Di Giacomo ne, Gorrieri, Jones 9, Taylor 15, Lawal 8, Billi ne, Czyz 14. All. Calvani

Ottimo test per la Virtus di coach Calvani, che perde di misura con il Galatasaray nella seconda uscita stagionale al Pentagono di Bormio. Contro una squadra di grandissima fisicità e talento come la compagine turca, la Virtus è riuscita a tener botta, non sfigurando e conducendo il gioco per tutto il primo periodo, toccando anche il 9-17 al 6’, guidata dai canestri e dalla leadership di Jones e dalla presenza di un positivo Lawal. Nel secondo periodo il Galatasaray ha spinto sull’acceleratore, allungando fino al 37-30 di fine quarto, con la Virtus che però ha saputo rispondere colpo sul colpo, con un Czyz ancora protagonista. È nella ripresa che è arrivato un lieve calo, che ha portato i turchi, guidati da un devastante Domercant, anche sul +18.

Ma nel quarto periodo Roma ha reagito di carattere e grinta, guidata da un positivo Taylor (15 punti nel solo secondo tempo), ed è tornata fino al -3 dopo una tripla del rookie americano.

«E’ stato un buon test – ha spiegato coach Calvani -. Abbiamo giocato contro una squadra che ha un roster da Eurolega. Rispetto a Varese abbiamo fatto un piccolo passo avanti. Del resto abbiamo un paio di giorno in più di lavoro e credo che si sia visto: c’è più chiarezza su cosa vogliamo, ma ci vuole tempo e pazienza. Mi è piaciuta la reazione che la squadra ha avuto quando era sotto di 18 punti, perché con determinazione, chiarezza e piccole certezze tecniche siamo riusciti a fare la nostra gara e rientrare».