Pianigiani: “Siamo arrivati svuotati, c’è molta amarezza perchè i giocatori volevano fortemente questa vittoria”

Le parole di Simone Pianigiani dopo la brutta sconfitta di Coppa Italia: “Onestamente vorrei poter dire qualcosa di intelligente ma prevale l’amarezza di tutti. Ci tenevamo e volevamo fare una partita diversa e dobbiamo fare i complimenti a Cantù per l’inizio partita che ci ha mandato fuori giri.
Non abbiamo avuto la giusta tensione emotiva nonostante il grande desiderio di far bene. Sapevamo che se in fiducia Cantù con 5 tiratori poteva metterci in difficoltà e noi ci siamo incartati ancora di più. Abbiamo sempre accelerato per recuperare, ma il problema è stato il nostro attacco dove abbiamo sbagliato troppo concedendo parziali senza mai restituire colpo su colpo. Per recuperare dovevamo fare una pallacanestro che chi gioca in Eurolega non può fare, con i piccoli. Avrei voluto arrivare qui con una tensione emotiva diversa però mi rendo conto che per provare a resistere giocando su tutti i fronti in Europa e per guadagnarsi rispetto che la nostra società merita, abbiamo provato a spremere le energie arrivando a la partita che contava svuotati.

Questo gruppo ha sempre reagito, e proprio questo ci è costato tanto, Abbiamo giocato a cavallo di tre trasferte consecutive, ora dobbiamo stare in trincea e lottare anche in Eurolega.”