Italy in Europe – Il Fenerbahçe vince gara 3 all’overtime in un palazzetto evacuato

zelimir-obradovic-fenerbahce-2016-11-24

Il Fenerbahçe di Obradovic punta al titolo di Turchia per chiudere una stagione trionfale che ha visto la squadra mettere in bacheca la coppa di Eurolega.

Dopo aver compiuto il proprio dovere nelle due partite casalinghe della finale contro il Besiktas, Gigi Datome e compagni fanno visita al palazzetto avversario. Arginare l’esuberanza fisica di Stimac, migliore del Besiktas in gara 1 e 2, e cavalcare la verve di Bogdanovic e Dixon le chiavi del match.

Nel primo quarto domina la difesa del Fenerbahçe riesce a lungo a limitare gli avversari e a togliere le ricezioni profonde a Stimac, ma il Besiktas reagisce e riesce a riportarsi sotto con il contributo delle seconde linee: 16-22.

Datome apre le danze nel secondo quarto con due liberi. Il Fenerbahçe riesce poi ad allungare ancora con Dixon, 21-32. Il Besiktas riaccorcia le distanze sul finire di quarto, trascinato dal solito Strawberry, che si inventa una prodezza sulla sirena per il pareggio: 36-36 e 13 personali per l’ex Olympiacos.

In un’atmosfera bollente il Besiktas prende il vantaggio e lo difende strenuamente, pur senza riuscire ad allungare. Dei problemi tecnici al tavolo causano un’interruzione della gara per una decina di minuti. Bogdanovic tenta di ristabilire le gerarchie, ma Strawberry è indiavolato: 54-53 a fine terzo quarto.

Il mattatore di inizio ultimo periodo è Mahmutoglu, che scardina la difesa del Besiktas con 3 bombe consecutive, 59-64. Ma la squadra di Sarica non molla, riportandosi in vantaggio con Veyseloglu: 67-64. Partita in bilico 69-70 a 1′ e 30″ dalla fine, tecnico a Sarica e i tifosi lanciano oggetti verso gli arbitri, che scappano negli spogliatoi. Il palazzetto viene evacuato e la partita riprende nel silenzio totale.

Dixon commette un’ingenuità e perde palla a 23″ dalla fine con il Besiktas a +1. Roll mette i liberi ma Bogdanovic pareggia con una tripla su un errore clamoroso della difesa del Besiktas, 74-74. Si va all’overtime in un’atmosfera irreale, col palazzetto vuoto.

All’overtime è ancora Bogdanovic a decidere il destino del Fenerbahçe, che vince per 80-86.

Datome chiude un’altra gara incolore con 3 punti a referto.

Fenerbahçe: Dixon 11, Bogdanovic 23, Udoh 11, Vesely 12, Sloukas 7, Datome 3, Mahmutoglu 12, Kalinic 5, Duverioglu 2. All. Obradovic

Besiktas: Strawberry , Clark , Veyseloglu, Sipahi , Weems , Roll , Thompson, Guler, Sanli , Stimac . All. Sarica