Eurobasket Gruppo A: sarà la Finlandia l’avversario dell’Italia, si qualifica in extremis la Grecia

sorteggio-eurobasket2017

Si chiude l’ultima giornata del girone A e arrivano i primi verdetti: sarà l’incredibile Finlandia, arrivata seconda nel gruppo, ad affrontare l’Italia in una gara che si preannuncia complicata per gli Azzurri.

 

Slovenia 95 – Francia 78

Grande vittoria quella della Slovenia che rimane imbattuta ad Eurobasket battendo la più quotata Francia. Buona la prova di squadra, spiccano come sempre Dragic (22 e 8 assist), che controlla pienamente il ritmo e non sbaglia una giocata, e Doncic con le sue triple importanti (15). Perfetto anche Vidmar, giocatore ideale in un contesto organizzato. Terribile invece la Francia, prima di tutto come atteggiamento. Doppio tecnico ed espulsione per quello che doveva essere il giocatore più rappresentativo, Fournier. Seraphin unico a salvarsi, ma è troppo poco. La Slovenia se la vedrà quindi con l’Ucraina, quarta classificata nel girone dell’Italia, e la Francia con la Germania seconda.

Slovenia: Randolph 9, Rebec, Dragic 22, Nikolic 5, Prepelic 14, Muric 2, Blazic 7, Vidmar 13, Dimec 6, Cancar 2, Doncic 15.

Francia: Seraphin 12, Heurtel 4, Diot, Lauvergne 7, Fournier 11, De Colo 16, Diaw 13, Westermann 6, Poirier 2, Labeyrie 6, Toupane 1, Jackson.

 

Grecia 95 – Polonia 77

Stacca l’ultimo pass per Istanbul la Grecia, dimostrandosi superiore alla Polonia nella gara decisiva ed eliminandola dal torneo. Rammarico per coach Taylor e una squadra che ha giocato probabilmente al di sotto delle sue possibilità, seppur in un girone di ferro. Grande risposta alla pessima gara di ieri per i veterani della Grecia, Calathes (24 e 10 assist) e Sloukas (26), sempre indolenti i lunghi. La Grecia affrontrà la Lituania agli ottavi.

Grecia: Calathes 24, Bourousis 10, Sloukas 26, Pappas 3, Papagiannis 8, Printezis 14, Papanikolaou 8, Mantzaris, Agravanis, Papapetrou 2, Bogris, Antetokounmpo.

Polonia: Sokolowski 2, Cel, Slaughter, Kulig 26, Zamojski 5, Ponitka 8, Waczynski 17, Koszarek 12, Gielo, Karnowski 7, Hrycaniuk.

 

Finlandia 83 – Islanda 79

Non riesce a cogliere la prima vittoria europea della sua storia l’Islanda in una gara che ha comunque il sapore di festa per tutti. La Finlandia sull’onda dell’entusiasmo si appresta ad affrontare l’Italia contando su un Markkanen in uno stato di forma strabiliante  (23). Ultima partita in nazionale per molti veterani dell’Islanda che escono commossi dal campo, tra gli applausi di entrambe le tifoserie.

Islanda: Hermannsson 12, Steinarsson, Acox 10, Baeringsson 12, Stefansson 13, Fridriksson 3, Vilhjalmsson 9, Gunnarsson, Ermolinskij 4, Palsson 11, Hlinason 2, Bjornsson 3.

Finlandia: Koivisto, Huff 5, Lee 9, Salin 17, Kotti 4, Koponen 10, Nuutinen 7, Rannikko 6, Lindbom 2, Markkanen 23, Wilson, Murphy.