A2 girone Ovest: Biella vince col cuore. Conquista anche Treviglio

Biella, De Vico, febbraio 2017

Angelico Pallacanestro Biella conquista anche il campo di Treviglio piazzando la sua sesta vittoria consecutiva al termine di un match, tutt’altro che semplice, concluso con il punteggio di 80 a 84.
Il primo quarto si avvia sui binari dell’equilibrio con entrambe le formazioni coinvolte in azioni ponderate e precise.
Un problema muscolare alla coscia destra costringe capitan De Vico a salutare il parquet mettendo ai ferri corti i suoi uomini che arrancano sotto i colpi inarrestabili dei padroni di casa. Nell’ultimo minuto della frazione, infatti, la Remer mette la freccia del sorpasso e si porta a chiudere sul 20-15.
Sorokas e compagni impugnano saldamente le redini dell’incontro timbrando un parziale di +12 già nelle prime battute del secondo quarto.
Grazie alla perseveranza di Ferguson e Udom i rossoblu riescono a rientrare in partita sul 38 a 33. Prima della pausa lunga, però, Sorokas torna a dare dimostrazione della sua abilità di cecchino infallibile riportando i suoi su 12 lunghezze di dislivello.
Pollone permette a Biella di entrare negli spogliatoi sul 42-32.
Al rientro sul parquet, i canestri di Tessitori e Hall incoraggiano i rossoblu a ritrovare il -7.
Spetta sempre a Sorokas spingere nuovamente i suoi su un +13 di sicurezza, tuttavia Tessitori e Ferguson non vogliono cedere e firmano un -8 di speranza.
Nonostante i buoni propositi dei lanieri, il quarto si porta ai titoli di coda sul 62-52.
La frazione conclusiva si avvia con una vera e propria lotta per la rimonta che permette ai biellesi di riagganciare gradualmente i padroni di casa fino al 77 a 73. Sul finale, Ferguson da tre, Udom in schiacciata e, di nuovo, Ferguson in contropiede portano i lanieri sul +3. L’Angelico, ormai, sembra inarrestabile in preda ad un guizzo di pazzia e chiude i giochi con il tabellone luminoso fisso sul 80-84.
Il titolo di MVP dell’incontro spetta a Ferguson con i suoi 25 punti e il ruolo di leader incontrastato del team con menzione speciale per Pollone, determinante in momenti chiave dell’incontro, che mette a referto 9 punti di grande peso specifico.

Remer Treviglio: Cesana 6, Pecchia 2, Sorokas 22, Rota, Marino 6, Marini 4, Genovese, Rossi 14, Nwohuocha, Sollazzo 26. All.: Vertemati.
Angelico Biella: Ferguson 25, Hall 14, Massone, Venuto 6, L. Pollone 9, De Vico 6, Udom 12, M. Pollone, Wheatle 2, Rattalino, Tessitori 10. All.: Carrea.
Punti Quintetto: Treviglio: 58, Biella: 61;
Panchina: Treviglio: 22, Biella: 23;
Rimbalzi: Treviglio: 39, Biella: 43;
Assist: Treviglio: 20, Biella:16;
Palle Recuperate: Treviglio: 3, Biella: 4;
Palle perse: Treviglio: 8, Biella: 7;
Tiri da 3: Treviglio: 24%, Biella: 41%;
Tiri da 2: Treviglio: 57%,Biella: 41%;
Tiri Liberi:Treviglio: 92%, Biella: 62%.
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata