NBA: Il rientro di Danilo Gallinari slitta di un paio di giorni

Danilo Gallinari
Danilo Gallinari – Credit: Matteo Marchi

Danilo Gallinari aveva cominciato la riabilitazione per l’infortunio alla mano destra la scorsa settimana e, secondo quanto annunciato dallo stesso giocatore, l’idea era quella di rientrare in campo in occasione della partita giocata e vinta dai Los Angeles Clippers contro i Milwaukee Bucks la scorsa notte. Invece, l’azzurro era ancora fermo in panchina.

La frattura non è ancora guarita del tutto,” – aveva dichiarato il Gallo dopo la partita alla stampa – “la mano mi fa ancora male, non giocherò neanche domani [stanotte] a Phoenix, ma proverò ad esserci venerdì contro Portland”.

Danilo Gallinari dovrà “stringere i denti”: quello che gli ha espressamente chiesto la società. Doc Rivers vorrebbe contare anche con il suo apporto per le ultime importantissime partite che vedono i Los Angeles Clippers ancora in lotta per un posto nella post-season.

“Oggi era fondamentale vincere, i ragazzi sono stati bravissimi, avrei preferito vivere la partita dal campo,” – aveva poi dichiarato l’azzurro – “tutte le partite sono fondamentali, e i Playoffs sarebbero il giusto premio per una squadra che ha lottato in maniera incredibile contro infortuni, scambi e ogni tipo di avversità per tutta la stagione”.

L’ala forte lombarda viaggerà con la squadra e, anche se non si sente al 100%, proverà a dare il suo contributo.

“Da 1 a 10 diciamo che mi sento a 6 o forse 7 per quanto riguarda il mio stato di forma. Fisicamente sto benissimo, in queste settimane l’unica cosa che potevo fare era correre ed allenarmi, ma ho iniziato a prendere il mano il pallone proprio oggi, ho fatto dei tiri, non mi sento per niente comodo, ma vedremo!”

Per i Los Angeles Clippers restano da disputare ancora otto partite di regular-season e, nonostante l’agguerrita concorrenza, un posto tra le prime otto resta l’obiettivo dichiarato.

I Clippers affronteranno i Phoenix Suns e i Portland Trail Blazers in trasferta, prima di tornare allo Staples Center, dove si troveranno faccia a faccia a Indiana Pacers e San Antonio Spurs. Dopo la delicatissima trasferta di Utah contro i Jazz, ancora due scontri diretti in casa con Denver Nuggets e New Orleans Pelicans, prima di chiudere la stagione regolare com’era iniziata: con un derby contro i Lakers, ormai già fuori dai giochi.