NBA: I Nuggets di Danilo Gallinari strapazzano i Pelicans e continuano a sognare

Danilo Gallinari Denver Nuggets
I Nuggets di Danilo Gallinari continuano a sognare (Foto: Laura Cristaldi, Basket Italy)

Non si sono ancora spente del tutto le speranze di classificarsi ai Playoff per Danilo Gallinari e i suoi Denver Nuggets. Le “Pepite” hanno infatti strapazzato i New Orleans Pelicans per 122-106 nel quartultimo incontro della regular-season. La compagine della Louisiana si presentava senza DeMarcus Cousins infortunato, con Anthony Davis con minuti limitati e senza più niente in gioco, mentre per i Denver Nuggets una vittoria era fondamentale per continuare a coltivare delle speranze, che dipenderanno dal fatto che i Portland Trail Blazers perdano almeno due delle ultime tre partite che disputeranno in casa contro Utah Jazz, San Antonio Spurs e gli stessi New Orleans Pelicans che si sono facimente arresi al Pepsi Center in nottata.

La squadra di Michael Malone doveva comunque realizzare il suo compito: vincere; e l’ha fatto. Dopo una prima metà piuttosto equilibrata, con i Pelicans capaci di rimontare il vantaggio locale in due occasioni (51-50 il risultato all’intervallo), i Denver Nuggets hanno letteralmente preso il volo nella seconda metà, grazie alla miglior prestazione stagionale del rookie Jamal Murray. Il combo-guard canadese ha infatti messo a segno 30 punti, con 10/14 dal campo (2/6 in triple) e alternando tiri dalla lunga distanza a potenti schiacciate. Splendida partita anche per Gary Harris, con 20 punti, 9 assist e 6 rimbalzi, e bene anche il solito Nikola Jokic, con 23 punti e 12 rimbalzi.

Danilo Gallinari non è apparso brillante come nelle ultime tre partite, nelle quali aveva messo a segno più di 20 punti; contro i Pelicans i centri dell’azzurro sono stati 13, con 4/11 dal campo (tra cui una schiacciata spettacolare nel primo quarto) e 2/6 in triple. Ma comunque nei 32 minuti in cui è rimasto in campo la sua presenza si è fatta sentire con anche 4 rimbalzi e 2 assist e un +/- di +23 (migliore di squadra).

Da parte dei Pelicans Anthony Davis è stato comunque il migliore dei suoi, con 25 punti (ma 11/27 al tiro), insieme con Jordan Crawford (20 punti).

Vale la pena dare un’occhiata agli highlights dei Nuggets: tra Gallo, Murray e Gary Harris si è assistito a un concorso di schiacciate degno di nota al Pepsi Center.