NBA, Senza il Gallo Denver cade, Belinelli vincitore con i Clippers

Charlotte Hornets-Denver Nuggets 110-82

Tracollo Denver contro gli Hornets che vincono facile contro le pepite del Colorado, ovviamente prive di Gallinari che si è operato al Menisco. Nel secondo quarto Charlotte era già a +23 con un grande Jefferson e una bellissima gestione di Kemba Walker, troppo pochi per Denver i 18 punti di Lawson. Il resto è puro garbage time, con gli Hornets che fanno anche riposare i propri big nell’ultimo quarto

Charlotte: Jefferson 22 (10/13, 2/4 tl), Walker 18, Neal 13, Zeller e Hairston 10. Rimbalzi: Hairston 10. Assist: Walker 9.
Denver: Lawson 18 (6/12, 2/3), Geee 15, Afflalo 9. Rimbalzi: Faried 9. Assist: Lawson 4.

San Antonio Spurs-Los Angeles Clippers 125-118

Grande spettacolo tra Spurs e Clippers, e la spuntano i campioni in carica con una prova superlativa di Duncan, che diventa il 17esimo realizzatore NBA superando Reggie Miller, e di Tony Parker che torna a essere quel realizzatore che tanto era mancato nelle ultime sconfitte.
L’inizio è tutto per JJ Redick che segna 13 punti in 4 minuti e allora Popovich inserisce il Beli sul tiratore e la cosa funziona. Gli Spurs sorpassano e trovano le triple della panchina, ben 3 per la guardia italiana che tira con buone percentuali.Il finale è in volata con Crowford che impatta a 8 dalla fine ma Parker e un parziale di 10-2 Spurs sono l’immediata risposta degli speroni e alla fine la chiude l’eterno Duncan che porta a casa una grandissima vittoria

Spurs: Belinelli 9 punti (3/4) in 29’, 3 rimbalzi e 5 assist. Parker 26 punti, Diaw 23, Duncan 21. Rimbalzi: Duncan 12. Assist: Ginobili: 10.
Clippers: Paul 25 punti, Griffin 22, Redick 21. Rinbalzi: Jordan 11. Assist: Paul 9.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *