NBA – Chicago al tappeto ma torna Rose, Pre season da sogno per Miami mentre a LA solo incubi

rose-jordan

Si può essere felici dopo una sconfitta di un punto? Se la sconfitta in questione arriva fuori dalle fatidiche 82 ufficiali e la finisci con la netta sensazione di aver recuperato il tuo uomo-franchigia quantomeno finisci per vedere il bicchiere mezzo pieno. E’ quello che è successo ai Bulls, sconfitti a St. Louis da Minnesota.

Minnie senza l’uomo del futuro Wiggins porta comunque a casa la vittoria con una straordinaria rimonta nell’ultimo quarto mentre i Bulls gongolano notando la lenta resurrezzione sportiva di DRose. Il numero 1 dei Bulls ha confermato i recenti progressi

stando in campo ben 32 minuti (record per questa preseason), e mettendo insieme negli ultimi due match 57 punti.

 

A Miami intanto scoprono che la vita dopo Lebron continua con la bella vittoria di questa notte contro Memphis grazie ad un Wade d’annata e ottime percentuali al tiro. Bene pure Toronto che chiude una magnifica preseason battendo gli ancora imballati Knicks orfani di Bargnani e si godono le giocate da highlight di DeRozan. A Dallas si preparano all’opening con un Parsons monstre da 24 punti contro una Orlando dalle mani bucate (26 palle perse) e senza tanti giocatori, a partire da Frye e Oladipo.Phoenix riparte dalle sicurezze del suo backcourt mentre ai Clippers non riesce la rimonta allo scadere. A Los Angeles c’è comunque chi sta peggio come i rimaneggiatissimi Lakers, ancora ko contro i Kings di McCullum e Cousins. Ci siamo gustati l’aperitivo ma da martedì saremo tutti pronti a gustarci il basket vero d’oltreoceano, chi non partecipa deve presentare la giustificazione..

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *