Mercato NBA – Howard sceglie Houston, Iguodala a Golden State. Ma non ci sono solo i “big”

FINALMENTE SPOSI – Dopo giorni passati a fare pronostici, ecco la soluzione dell’enigma. Tra tanti corteggiatori Howard ha scelto Houston (4 anni da 88 milioni) respingendo quindi Los Angeles (sponda Lakers), Dallas e Golden State.

I Rockets potranno darmi l’opportunità di vincere il mio primo titolo Nba: hanno molti giocatori giovani e un bravo coach. – ha dichiarato l’ex Magic – Avrò l’opportunità di crescere insieme alla squadra. E’per questo che ho lasciato i Lakers.” Proprio i giallo-viola non nascondono il loro disappunto ma allo stesso tempo guardano avanti: “Ovviamente siamo dispiaciuti per la decisione di Dwight. – ha sentenziato il gm KupchakComunque lavoreremo alacremente per costruire il miglior roster possibile e ringraziamo Howard per il tempo dedicatoci in queste settimane e per ciò che ha fatto l’anno scorso con noi.

 

GOLDEN STATE SI CONSOLA – Ricevuto il “no” di Howard, i Warriors rimediano firmando un altro top-player come Andre Iguodala per 4 anni a 48 milioni complessivi. L’ex 76ers, che ha rifiutato anche un quadriennale da 52 milioni dei Kings, ha scritto lo scorso anno 13 punti, 5.3 rimbalzi e 5.4 assists di media e ha portato Denver al record di franchigia in quanto a vittorie (57).

NON SOLO BIG – La notte appena conclusa ha portato in dote la conclusione di tante altre trattative. Calderon è un nuovo giocatore dei Mavericks avendo firmato un quadriennale da 29 milioni. Lo spagnolo, in otto anni di Nba, ha fatto segnare 10.1 punti e 7.2 assists di media. Trovano infine sistemazione anche OJ Majo, che ha firmato un contratto di tre anni da 24 milioni con Milawaukee, e Paul Millsap che si è accordato con Atlanta per un biennale da 19 milioni.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *