Il Mago non esalta, Beli: che peccato!

Serata amara per i nostri oltreoceano. I Toronto Raptors di Andrea Bargnani sono stati infatti sconfitti per 98-84 in casa dei New Jersy Nets di uno strabiliante Gerald Green.Privi del loro leader Deron Williams, l’ex vincitore della gara delle schiacciate ha messo a referto 26 punti uscendo dalla panchina. Purtroppo il Mago non è invece riuscito replicare alla buona prova della scorsa notte (19 e 8 rimbalzi) e ha realizzato solo 10 punti tirando 4/13 dal campo (0/2 da 3)  catturando solamente 2 rimbalzi in 33 minuti di impiego. L’ex Benetton sembra debba ancora recuperare totalmente la forma dopo l’infortunio al polpaccio che l’ha tenuto fermo per più di un mese.

 

Stessa sorte è toccata a Marco Belinelli e a New Orleans. Gli Hornets hanno ceduto in casa contro i Lakers del duo Kobe-Bynum (33 e 25) solamente dopo un supplementare in una partita che li ha visti toccare anche il +17 grazie ad uno scatenato Jarret Jack (30 punti per lui) : 107-101 il risultato finale in favore dei gialloviola. La guardia di Persiceto è rimasta in campo per 33 minuti mettendo a referto 10 punti con un discreto 2/5 da 3 (4/10 in totale dal campo).

Con questa sconfitta i canadesi scivolano all’ultima posizione nell’Atlantic Division (14-29) e vengono scavalcati proprio dai Nets che ora hanno mezza partita di vantaggio (15-29). Per entrambe però pare difficile se non impossibile raggiungere l’ultimo posto utile per la post season occupato attualmente dai Milwaukee Bucks (19-24).

Gli Hornets rimangono invece la peggior squadra dell’Ovest (10-33) e l’unica cosa positiva in cui possono sperare in questa stagione è quella di avere un buon piazzamento per la Draft Lottery del prossimo anno che pare essere piuttosto promettente.

 

(C) BasketItaly.it – Riproduzione Riservata