NBA: Gli Hornets di Marco Belinelli sbancano OKC; 40ª tripla-doppia di Westbrook

Marco Belinelli (Foto: Nil Alemany per Basket Italy)
Nuova vittoria per gli Charlotte Hornets di Marco Belinelli (Foto: Nil Alemany per Basket Italy)

Importantissima vittoria per gli Charlotte Hornets di Marco Belinelli in trasferta a Oklahoma City per 113-101. Questo successo permette alla compagine della Buzz City di continuare a sognare di disputare i playoff, rimettendosi in corsa nella bagarre per l’ottavo posto che si sta vivendo nella East Conferenze.

Russell Westbrook è stato ancora una volta colossale, con 40 punti, 13 rimbalzi e 10 assist: tripla-doppia numero 40 della stagione, a una sola dal record di Oscar Robertson, che nel lontano 1962 ne realizzò 41. Ma nonostante questo, gli Hornets si sono imposti al termine di una partita praticamente a senso unico e grazie al loro leader, Kemba Walker, capace di mettere a segno con 29 punti (6/12 in triple).

La sfida è stata equilibrata fino a metà del secondo quarto, ma poi il gioco di squadra degli Hornets ha preso il sopravvento sui Thunder, troppo distratti e che hanno terminato la partita con ben 24 palle perse.

Marco Belinelli ha terminato con 7 punti, 4 rimbalzi e 2 assist in 17 minuti, tirando 2/5 dal campo e 0/2 in triple, ma risultando comunque perfettamente integrato nei meccanismi di una squadra che sta ritrovando le energie e il gioco dimostarti a inizio stagione.

Frank Kaminsky ha messo a segno 18 punti (con 3/5 in triple) e Michael Kidd-Gilchrist 16 e 6 rimbalzi. Da parte dei Thunder, che nella seconda metà dell’incontro sembravano tutti più interessati nella corsa di Westbrook alla 40ª tripla-doppia piuttosto che al risultato dell’incontro, a parte l’eccentrico playmaker, è emersa solo la figura di Victor Oladipo, autore di 19 punti.

I Thunder, già matematicamente classificati per i play-off, occupano attualmente il sesto posto nella West Conference e il quarto porto di Utah, che vorrebbe dire fattore campo a favore al primo giro, sembra ormai quasi irraggiungibile.