NBA: Golden State Warriors troppo forti, Cavs battuti 4-0, Kevin Durant MVP

Kevin Durant Golden State Warriors
Kevin Durant, MVP delle Finals per secondo anno consecutivo – Nil Alemany per BasketItaly

I Golden State Warriors hanno battuto per 108-85 i Cleveland Cavaliers in Gara 4 della Finals Playoffs, conquistando il secondo anello consecutivo, il terzo in quattro anni. Troppo forte la compagine californiana, che ha dominato la serie. Solo in Gara 1, terminata all’overtime, i Cleveland Cavaliers di LeBron James, avevano dato la sensazione di poter competere con i campionissimi.

In Gara 4, la partita è stata equilibrata fino all’intervallo. Dopo un primo quarto dominato da Golden State e chiusosi 34-25, Cleveland era riuscita a rimontare e portarsi addirittura avanti a metà del secondo periodo, ma poi i Warriors avevano ristabilito le distanze, mandando le due squadre negli spogliatoi sul 61-52. Un pessimo terzo periodo a livello offensivo di Cleveland (parziale di 25-13) sentenziava la sfida, la serie e la stagione: Warriors troppo forti.

Steph Curry è stato ancora una volta il top scorer dei suoi, con 37 punti (7 triple), e Kevin Durant ha messo a segno una prestazione straordinaria, terminata con una tripla doppia: 20 punti, 12 rimbalzi e 10 assist. Proprio Kevin Durant ha vinto l’MVP delle Finals per il secondo anno consecutivo; vanno ricordati anche i 43 punti messi a segno in Gara 3.

https://twitter.com/warriors/status/1005297356902842368

Nulla da fare per LeBron James, che con 23 punti, 7 rimbalzi e 8 assist è stato il migliore dei suoi anche in Gara 4. I Golden State Warriors sono apparsi più squadra e hanno conquistato un meritatissimo anello. Si chiude quindi così la stagione NBA 2017-18. L’anno prossimo ripartirà la caccia… Qualche squadra riuscirà a impensierire la supremazia dei ragazzi di Steve Kerr? Intanto nella baia di San Francisco è festa grande.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *