Road to Eurobasket, Girone A: Doncic è pronto a splendere ma la Francia resta la super favorita

Luka Doncic, Real Madrid, 27/10/2016

Cominciamo la marcia di avvicinamento a Eurobasket 2017 presentando uno alla volta i 4 gironi della prima fase.
Iniziamo con il girone A che vede impegnati Polonia, Grecia, Francia, Finlandia, Islanda e Slovenia.

Anche qui gli assenti la fanno da padrone, in particolare spicca la rinuncia di Giannis Antetokounmpo a poco più da una settimana dal debutto. Senza the Greek Freak si ridimensionano le aspettative sui greci che dovranno quindi aggrapparsi al talento di Bourousis, alla regia di Calathes e al cinismo di Sloukas. Da non sottovalutare l’apporto del fratello Thanasis (appena firmato dal Panathinaikos) e di un possibile exploit del giovane Papagiannis.

Senza la sua stella anche la Polonia, che non avrà Marcin Gortat, mentre ci sarà in regia AJ Slaughter a cui sarà affidato il compito di servire con continuità sotto canestro Damian Kulig ma anche la ormai Ex stella di Gonzaga Karnowski, il quale sarà molto interessante da seguire.

La Francia senza Tony Parker (che ha detto addio alla nazionale), Rudy Gobert e Nicolas Batum, resta comunque la favorita assoluta del girone e una delle candidate alla vittoria finale. Perso anche Causeur per infortunio i francesi si affidano al talento di Nando De Colo, aiutato dalla regia di Heurtel e Westerman, con il veterano Boris Diaw a capitanare la squadra compattando lo spogliatoio.

La Finlandia invece oltre alla leadership di Koponen si affida al giovane talento Markkanen, ex Ariziona e prima scelta dei Chicago Bulls all’ultimo draft. Il talento è tutto dalla sua, e la poca pressione addosso a questa nazionale potrebbe farlo esplodere definitivamente.

L’Islanda ha tutte le carte per essere il fanalino di coda del girone, nonostante l’eterno Stefansson (che evoca bei ricordi agli amici di Napoli) la sensazione è che potranno fare ben poco.

Chiude il girone una delle nazionali più attese in assoluto: la Slovenia. Basta dire il nome per elettrizzare i tifosi, Luka Doncic è pronto a brillare in questo Eurobasket. Il precampionato della stella classe ’99 è stato superlativo, e l’intesa con Goran Dragic sembra perfetta. A loro si aggiunge il talento atletico del “naturalizzato” Anthony Randolph, compagno di Doncic al Real Madrid. Pur con l’assenza del Milanese Zoran Dragic, la Slovenia si candida per essere una delle grandi sorprese della competizione.

Come dicevamo i favoriti assoluti sono i francesi, ma attenzione alla Slovenia che potrebbe insidiare il primo posto insieme a una Grecia che vanta pur sempre un organico di livello. Per il quarto posto potrebbe spuntarla la Finlandia sulla Polonia mentre l’Islanda sembra un gradino indietro.

Le stelle da osservare sono ovviamente Nando De Colo e Luka Doncic, con occhi anche su Goran Dragic, Heurtel, Lauri Markkanen, Calathes e Ioannnis Bourousis. Un girone che pur con tante assenze vanta un varietà di talento di tutto rispetto.

Il Calendario:
31 Agosto: Slovenia-Polonia, Islanda-Grecia, Francia-Finlandia

2 Settembre: Polonia-Islanda, Finlandia-Slovenia, Grecia-Francia

3 Settembre: Finlandia-Polonia, Francia-Islanda, Slovenia-Grecia

5 Settembre: Polonia-Francia, Grecia-Finlandia, Islanda-Slovenia

6 Settembre: Grecia-Polonia, Slovenia-Francia, Finlandia-Islanda

Il pronostico di Basketitaly: 1) Francia 2) Grecia 3) Slovenia 4) Finlandia 5) Polonia 6) Islanda