Pronostici rispettati: Volano ai quarti di finale Lettonia,Spagna e Serbia.Continua a sorprendere la Russia

Eurobasket-logo-2017

Pronostici rispettati ad Istanbul per la seconda giornata degli ottavi di finale. Porzingis e compagni si sbarazzano senza troppi patemi del Montenegro di Coach Tanjevic, mentre Spagna e Serbia devono faticare più del previsto per avere la meglio rispettivamente di Turchia e Ungheria.

Lettonia-Montenegro 100-68 (27-15/26-22/29-15/18-16)

Senza storia il primo ottavo di finale alla Sinam Erdem Arena, la Lettonia di Coach Bagatskis schianto il Montenegro con il punteggio finale di 100-68. Baltici che allungano già nel primo periodo(27-15) trascinati dalle giocate del duo Porzingis-Timma, e che chiudono definitivamente i giochi nel terzo periodo(29-15). A nulla può la buona prova di Dubjlevic (21 pt e 4 rimbalzi) per gli uomini di Tanjevic anche perché i lettoni tirano con il 59% da due ed il 60% da tre. Porzingis e soci che incroceranno ai Quarti di Finale la Slovenia in match che si preannuncia molto interessante.

Serbia – Ungheria 86-78 (24-16/24-25/21-12/17-25)

Nonostante un Adam Hanga da un punto in ventitré minuto di gioco(0/7 dal campo),l’Ungheria ha dato del filo da torcere agli uomini di Coach”Sasha” Djordejvic che hanno dovuto faticare ben più del previsto per portare a casa il risultato e il conseguente accesso ai Quarti di Finale. Chiuso il primo periodo sul +8(24-16) nel secondo periodo i Magiari hanno “combattuto” alla pari con i Serbi grazie a Keller e a l’ottimo impatto dalla panchina della coppia Ferencz-Perl(15 pt-22pt).Nel terzo periodo Bogdanovic e compagni provano l’allungo grazie anche alle giocate del lungo Marjanovic a tratti immarcabile. L’ultimo sussulto degli ungheresi arriva alla fine dell’ultimo periodo,quando con 1:37 da giocare si riportano a -7,ma due liberi dei Serbi e la tripla di Toth che non va a bersaglio regalano ai Serbi la qualificazione ai Quarti di Finale contro l’Italia di Coach Ettore Messina.

Spagna – Turchia 73-56(19-10/14-15/16-18/24-13)

Battaglia cestistica vera e propria alla Sinam Erdem Arena dove la Turchia spinta dal numerosissimo pubblico presente, ha fatto soffrire molti più del previsto la corazzata di Coach Sergio Scariolo,che comunque si impone con il risultato finale di 73-56 accedendo cosi ai Quarti di Finale dove incrocerà la Germania di Denis Schroder.  Nel primo periodo Gasol e soci cercano subito il primo allungo chiudendo la prima frazione avanti di nove lunghezze. La Turchia insegue ma non ci sta e non molla mai gli iberici grazie ad un ispirato Korkmaz(20 punti,7/15 da due,6/10 da tre,uscendo dalla panchina)riuscendo ad arrivare anche a -3 a pochi secondi dalla fine del terzo periodo, ma una bomba allo scadere del “Chacho” Rodriguez ricaccia indietro Osman e compagni. In un infuocato ultimo periodo i Turchi continuano a litigare con il tiro dalla lunga distanza,mentre il ritmo imposto da Rodriguez porta gli uomini di Coach Scariolo a toccare nuovamente la doppia cifra di vantaggio e a chiudere cosi i giochi con un +17 finale.

Russia – Croazia 101-78(23-25/19-21/15-26/21-29)

Continua a sorprendere la Russia che nell’ultimo Ottavo di Finale di giornata asfalta senza mezzi termini la Croazia di Dario Saric con il punteggio finale di 101-78. Dopo un primo tempo equilibrato,dove Bogdanovic e Shved si sono risposti colpo su colpo,sono gli uomini di Coach Bazarevich ad andare negli spogliatoi in vantaggio di 4 lunghezze(46-42). Nel terzo periodo il trio Shved-Fridzon-Kulagin fa scappare i russi che complice un eccellente serata al tiro da due(69% dal campo)scavano il solco decisivo con un parziale di 26-15 che di fatto chiude il match. A nulla può la super prova di Bogdanovic,per gli uomini di Coach Aza Petrovic, che chiude con 28 punti (7/10 da due,3/6 da tre).Russia che cosi raggiunge i Quarti di finale dove incontrerà un’altra sorpresa del torneo ovvero la Grecia che è riuscita nell’impresa di eliminare la più quotata Lituania-