Giochi del Mediterraneo: altra sconfitta per l’Italia

 L’Italia sperimentale perde anche la seconda partita ai Giochi del Mediterraneo con una pessima prestazione, segnando solo 43 punti.

La Tunisia si dimostra una squadra troppo tosta (nonostante l’avessimo battuta pochi giorni fa in amichevole) e va vincere in tranquillità sul 68-43. L’Italia tira con percentuali imbarazzanti (26% totale e 7% da 3) che permettono di raggiungere un punteggio neanche da CSI. L’unico in doppia cifra per gli Azzurri è Vitali, che ha comunque tirato 3/14 dal campo. Dopo 5 punti nel primo quarto, l’Italia prova ad avvicinarsi sul 16-20 al 16′ (quando vengono segnate le uniche due triple dell’incontro), per poi perdere contatto definitivamente. Buona (se così si può definire in questa debalce) la partita di Cervi che mette insieme 8 e 9 rimbalzi in 20 minuti di gioco, anche se l’impressione è che costruisca le sue cifre quando i buoi ormai sono scappati.

Queste due mazzate sono state pesanti e ci hanno portato alla realtà di una squadra che senza Stefano Gentile e Biligha fa una fatica tremenda contro tutti, e, forse sottovalutando gli avversari, si è esposta ad una figura barbina.

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *