Eurobasket Gruppo A: la Finlandia vince la battaglia per la qualificazione. Bene la Francia, la Grecia perde di nuovo

sorteggio-eurobasket2017

La terza giornata del girone di Helsinki vede una nuova grande performance da parte della Finlandia padrona di casa, che vince al secondo overtime contro la Polonia ed è quasi qualificata alla fase successiva. La Francia mostra il suo potenziale offensivo affondando l’Islanda vincitrice almeno in quanto a tifo sulle tribune. Vittoria sofferta invece quella della Slovenia del duo Dragic Doncic contro una Grecia poco convincente in questo Europeo.

Ecco i risultati nel dettaglio:

Francia 115 – Islanda 79

Nonostante la buona prestazione del veterano Stefansson (23), l’Islanda ha poche armi da opporre ai francesi, che possono anche concedere ampio spazio alle seconde linee. I tifosi degli isolani non fanno comunque mancare il proprio sostegno anche quando la squadra è sotto di 30. Per i francesi, che tirano con il 72% da 2, una buona distribuzione di punti e responsabilità. Top scorer De Colo con 16.

Francia: Seraphin 14, Heurtel 9, Diot 6, Lauvergne 13, Fournier 7, De Colo 16, Diaw 2, Westermann 5, Poirier 10, Labeyrie 9, Toupane 10, Jackson 14.

Islanda: Hermannsson 13, Steinarsson, Acox 10, Baeringsson 2, Stefansson 23, Fridriksson 3, Vilhjalmsson 8, Gunnarsson 2, Ermolinskij, Palsson 10, Hlinason 5, Bjornsson 3.

 

Slovenia 78 – Grecia 72

Gioca con il fuoco la Grecia che al momento sarebbe fuori dalla competizione e si giocherà tutto contro la Polonia e l’Islanda padrona di casa e on fire nelle prime gare. Contro la Slovenia arriva infatti una sconfitta per mano di Doncic, al primo vero squillo nel torneo (22), e Dragic, che nonostante la stanchezza piazza le giocate decisive nel finale (20). Losing effort per Kostas Sloukas, ultimo a mollare per i suoi (18).

Slovenia: Randolph 8, Dragic 20, Nikolic, Prepelic 16, Muric 6, Blazic, Vidmar 6, Zagorac, Dimec, Cancar, Doncic 22.

Grecia: Calathes 6, Bourousis 9, Sloukas 18, Pappas 10, Papagiannis 10, Printezis 10, Papanikolaou 4, Mantzaris, Agravanis, Papapetrou 5, Bogris, Antetokounmpo.

 

Finlandia 90 – Polonia 87 (dopo 2 supplementari)

E’ la partita più bella del torneo per emozioni, grinta e prodezze inaspettate quella tra Finlandia e Polonia. I polacchi si arrendono solo dopo due overtime, dopo aver avuto la partita in pugno a fine quarto periodo. Gli exploit di Markkanen e Koponen tengono però in vita i padroni di casa e infiammano il pubblico che offre tutto il suo calore per condurre i biancoazzurri a una vittoria che sa di qualificazione. Sempre più rivelazione del torneo Lauri Markkanen, che chiude con 27 e 9 rimbalzi.

Finlandia: Koivisto 6, Huff, Lee 4, Salin 10, Kotti 8, Koponen 21, Nuutinen, Rannikko 2, Markkanen 27, Wilson, Murphy 12.

Polonia: Sokolowski, Cel, Slaughter 18, Kulig 12, Zamojski 2, Ponitka 14, Waczynski 18, Koszarek 3, Gielo 11, Karnowski 9, Gruszecki, Hrycaniuk.