Campionato mondiale di basket 2019: verso il Mondiale in Cina

Coach Meo Sacchetti

Con il Mondiale di calcio ormai quasi concluso, non si può fare altro che pensare al Campionato Mondiale maschile di Pallacanestro 2019 che si disputerà dal 31 agosto al 15 settembre in Cina.
Questo Mondiale presenta una novità importante rispetto alle passate edizioni.
Infatti, la qualificazione avviene dopo aver superato due gironi che si giocano nell’arco dei due anni precedenti, più o meno come avviene per i Mondiali di calcio.
Allo stesso modo, infatti, le squadre delle nazionali partecipanti sono state divise in quattro zone: Americhe, Africa, Europa e Asia/Oceania. Per ogni zona hanno preso parte sedici squadre ad accezione dell’Europa in cui le nazionali sono trentadue.
Dunque, per poter approdare alla fase conclusiva del Mondiale 2019, le varie Nazionali dovranno giocare dei veri e propri match di qualificazione a differenza del recente passato in cui la qualifica avveniva tramite i piazzamenti nelle altre manifestazioni continentali.
La nuova formula a trentadue partecipanti per il momento vede soltanto una squadra qualificata di diritto, ovvero la Nazionale cinese padrona di casa.

Ma come funzionano nello specifico le qualificazioni? Prendiamo in considerazione ciò che ci interessa di più, ossia il girone di qualificazione che riguarda l’Europa. Il vecchio continente metterà in palio dodici posti che verranno contesi tra le 24 partecipanti ad EuroBasket 2017 più le 8 uscite dalle pre-qualificazioni. Il format prevede dunque 8 gironi da 4 squadre che devono disputare sei gare complessive (andata e ritorno). A passare il turno sono le prime 3 classificate di ogni girone. Nella seconda fase di qualificazioni, invece, quella che inizierà dal prossimo settembre, ci saranno quattro gironi da sei squadre che si formeranno dagli accoppiamenti tra due gironi (nel caso dell’Italia il gruppo D si incrocerà al gruppo C). Le squadre manterranno il punteggio ottenuto nella fase precedente.
Al termine di questi incontri (sempre con partite di andata e ritorno), a febbraio 2019, le prime 3 dei 4 raggruppamenti staccheranno il pass per il Mondiale. Da precisare che nella seconda fase europea, i punti raccolti dalle squadre nelle prime sei gare giocate formeranno la base di partenza nella classifica dei nuovi gironi.

Nei giorni scorsi la FIBA ha diramato il calendario degli incontri del gruppo J, quello che è toccato in sorte all’Italia per la seconda fase delle qualificazioni ai Mondiali di Cina 2019.
Su questi match è possibile effettuare la propria scommessa usufruendo del link codicebonusscommesse.com sperando di raggiungere l’obiettivo cinese cogliendo una qualificazione mondiale che manca in via diretta dal 1998.

I prossimi incontri della Nazionale italiana saranno

14 settembre 2018 – Italia-Polonia
17 settembre 2018 – Ungheria-Italia
29 novembre 2018 – Italia-Lituania
2 dicembre 2018 – Polonia-Italia
22 febbraio 2019 – Italia-Ungheria
25 febbraio 2019 – Lituania-Italia

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *