Italy in Europe – Bamberg rimane in vetta superando il fanalino di coda Würzburg

trinchieri ok

Impegno proibitivo per Würzburg che ospita per la quarta giornata di Bundesliga il Bamberg di Trinchieri, primo in classifica insieme a Bayern e Ulm con tre vittorie e zero sconfitte. La formazione di casa è invece fanalino di coda della classifica, avendo perso tutti gli incontri fino a questo momento con la peggior differenza canestri.

Nel primo quarto i padroni di casa riescono a tenere testa ai campioni di Germania, ma il parziale ospite arriva puntuale nel secondo quarto, in cui si toccano per la prima volta i 20 punti di vantaggio con la tripla di Miller dall’angolo. La circolazione di palla è ottima con uno Zisis ritornato all’azione coadiuvato dal solito Causeur e dall’ex collegiale Maodo Lo. Poco in luce Melli, che lascia il palcoscenico a Theis, difficilmente arginabile per Würzburg e per un pur ottimo Lončar. Nel terzo quarto gli uomini di Trinchieri riescono a mantenere il vantaggio inalterato, piazzando un ulteriore allungo all’inizio dell’ultimo periodo guidati dal Man of the Match Jānis Strelnieks, che tira con il 100% da due e il 57% da tre.

La partita finisce 62-88 per gli ospiti (20-21; 12-30; 19-22; 11-16)

Brose Basket Bamberg: Causeur 8, Nikolic n.e., Lo, Harris 2, Veremeenko 6, Theis 11, Heckmann 8, Staiger 9, Zisis 14, Strelnieks 16, Miller 12, Kratzer n.e.

Niccolò Melli non si fa notare per i punti, solo 2 a referto, ma riempie come suo solito il tabellino con 3 rimbalzi, 4 assist, 1 rubata, 1 stoppata  ma anche 3 palle perse.

S.Oliver Würzburg: Barton, Mihailović 10, Ugrai 8, Stuckey 2, Lončar 13, Odum 10, Ulmer 7, Lane 7, Southerland, Heckel n.e., Voigtmann n.e., Hoffmann 5.

Alcune parole di Janis Strelnieks intervistato a fine partita: “Non siamo partiti come il nostro solito ma grazie ai cambi dalla panchina e all’energia messa in campo siamo riusciti a cambiare l’inerzia”-ammette la guardia lettone-“riguardo a me, sono sempre riuscito a non mostrare le emozioni in campo fin da giovane”. Interrogato sul vicino impegno contro il Fenerbahce, Strelnieks afferma che “non basterà questo genere di prestazioni per tenere testa alla finalista Eurolega, ma sappiamo di potercela giocare”.

Gli uomini di Trinchieri affronteranno il 12 ottobre tra le mura amiche della Brose Arena il BG Göttingen prima di esordire in Eurolega due giorni dopo contro il Fenerbahce.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata