Euroleague – L’Italia del basket esulta con Gigi Datome, a cui tagliano i capelli!

Gigi Datome 11-10-2016
Gigi Datome, campione dell’Eurolega con il Fenerbahçe

Erano sette anni che un giocatore italiano non vinceva l’Eurolega. Dal 2010, quando il grande Gianluca Basile aveva alzato al cielo il titolo con il FC Barcelona. Gigi Datome e il suo Fenerbahçe ci avevano provato l’anno scorso, ma senza successo. Quest’anno volevano rifarsi, volevano la coppa. Da quando avevamo parlato personalmente con il capitano della nazionale durante un’amichevole disputata a Badalona a fine settembre ci aveva confermato che avevano mantenuto il blocco per conquistare il titolo perso esattamente un anno fa ai supplementari contro il CSKA.

Gigi Datome e il suo Fenerbahçe hanno mantenuto la promessa. Hanno conquistato il titolo, battendo nettamente l’Olympiacos in una Final-Four dominata da inizio a fine, davanti al proprio pubblico, regalando il primo titolo della massima competizione europea a una squadra turca. Merito di tutti, una squadra rimasta praticamente intatta rispetto all’anno scorso, e che gioca come tale. Ekpe Udoh e Bogdan Bogdanovic sono stati i giocatori più in evidenza della competizione e anche della finale, ma la pallacanestro è uno sport di squadra… E la squadra sono tutti i ragazzi che hanno dato il loro contributo per alzare al cielo questo titolo, grazie anche a un ottimo ambiente in spogliatoio.

//platform.twitter.com/widgets.js

E Gigi Datome è una parte molto importante di questo Fenerbahçe campione, sia dentro che fuori dal campo. In campo l’azzurro ha dato il suo importante contributo con 11 punti e 6 rimbalzi in 22 minuti partendo dalla panchina. Fuori da esso, dopo essersi saggiamente impadronito del pallone della partita, infatti, l’azzurro è stato protagonista di uno dei siparietti dei festeggiamenti più divertenti. Pero Antic ha tagliato – non senza difficoltà – il suo famoso codino in diretta TV. Una promessa, un fioretto fatto dal sardo chissà a che punto della stagione, e ovviamente compiuto tra l’euforia generale.

Con addosso un cappellino per tappare il disastro commesso sulla sua testa dal suo amico e compagno di squadra macedone, Gigi Datome ha risposto alle domante del dopo-partita:

“Siamo molto orgogliosi e felici per questo titolo, il primo per questa società e per il basket turco. Ovviamente sono contento per aver potuto dare il mio contributo nella seconda parte, ci tenevamo a conquistare questo titolo che verrà ricordato per sempre, e per rappresentare l’Italia.”

E l’Italia del basket è orgogliosa di Gigi Datome, campione dell’Eurolega con il Fenerbahçe.