Italy in Europe: Il Fenerbahçe chiude la regular-season con il botto, mostruoso Nunnally

zelimir-obradovic fenerbahçe 2016-11-24
Il Fenerbahçe di Zeljko Obradovic ha chiuso la regular-season con un’ampia vittoria

Il Fenerbahçe di Gigi Datome e Zeljko Obradovic ha giocato venerdì pomeriggio la sua partita numero 30 in campionato, l’ultima della regular-season, strapazzando senza pietà il fanalino di coda TED Ankara per 55-101. Si tratta della seconda vittoria con un divario importante nel giro di 48 ore, che permette alla compagine del lato asiatico del Bosforo di chiudere la regular-season nettamente prima, con 28 vittorie e solo 2 sconfitte, 2546 punti realizzati e 2182 subiti in 30 gare. I Playoffs prenderanno il via dopo la Final-Four di Eurolega e la griglia verrà definita dal resto degli incontri dell’ultima giornata in programma durante il fine settimana.

James Nunnally ha giocato la miglior partita della sua vita, mettendo a segno la bellezza di 40 punti, con 8/10 in tiri da due e 8/11 in triple in 22 minuti e mezzo. Impressionante l’incontro dell’ex MVP del campionato italiano. Il coach serbo dell’armata turca ha ampliato le sue rotazioni, dando spazio anche ai giovani e alle seconde linee. Tra questi anche Nunnally, che non sempre gode di tanti minuti in un roster così proforndo come quello del Fenerbaçe quando tutti i giocatori sono in buone condizioni fisiche. L’ex Avellino ha risposto presente.

Gigi Datome è rimasto in campo infatti solo poco più di 8 minuti nella prima parte dell’incontro, realizzando un punto (1 tiro libero); poi la squadra girava bene con i giovani, e i “big” hanno assistito allo show di Nunnally dalla panchina, riposandosi e pensando al prossimo rivale: il Real Madrid in semifinale della Turkish Airlines Euroleague tra esattamente una settimana.