Italy in Europe: il Fenerbahce fa sua Gara 4 con un Gigi Datome infallibile

Gigi Datome Fenerbahçe

Il Fenerbahçe scendeva nuovamente in campo in quel di Bursa dopo la sconfitta rimediata sabato contro il Tofas e che lasciava i campioni in carica in vantaggio per 2-1. La compagine di Gigi Datome e Nicolò Melli trovava una comoda vittoria per 77-95; mercoledì il primo match ball tra le mura di casa.

Gigi Datome scendeva in campo con il quintetto titolare, rendendosi subito pericoloso in una partenza a razzo dei suoi. Anche il Tofas manteneva il ritmo, rispondendo colpo su colpo. La squadra ospite provava così a rallentare il ritmo, riuscendo così a mettere qualche canestro di distanza con i rivali. Datome usciva ed entrava in campo Nicolò Melli, che iscriveva anche lui il suo nome sul tabellino. Il primo quarto terminava 17-22. Nel secondo parziale il Fenerbahçe metteva più pressione, raggiungendo la doppia cifra di distanza anche grazie a Gigi Datome. L’azzurro segnava ancora anche da tre, provando a rompere la partita. il Tofas si rifaceva sotto, ma Jan Vesely non ci stava e rispondeva con una potente schiacciata. Le due squadre andavano negli spogliatoi sul 39-50 per il Fenerbahçe.

Stesso copione anche nella ripresa, con il Tofas che ci credeva, provava a riavvicinarsi, ma il Fenerbahçe che tornava ad allungare. Un canestro di Khenneth Kadji, migliore dei suoi fino al momento, riduceva le distanze al -7, ma Kostas Sloukas contribuiva subito a ristabilire il +9 per il Fenerbahçe. Due triple di Bobby Dixon mantenevano gli uomini di Obradovic lontano, e con l’aiuto di Gigi Datome le due squadre andavano all’ultimo riposo sul 60-71. Nell’ultimo quarto il sardo continuava a convertire in canestro praticamente tutti i palloni che gli capitavano tra le mani, incredibile la sua statistica, con 25 punti, frutto di 10/11 dal campo e 5/5 in triple!

Il Fenerbahçe fa così sua la sfida, si porta sul 3-1 e mercoledì sera in casa avrà la possibilità di proclamarsi campione di Turchia per il terzo anno consecutivo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *