Italy in Euroleague: Il Baskonia di Andrea Bargnani sfiora la rimonta a Tel Aviv

Shane Larkin, Baskonia
Shane Larkin, uno degli artefici della rimonta sfiorata del Baskonia a Tel Aviv

Partita strana quella disputata a Tel Aviv tra Maccabi e Baskonia e vinta dai padroni di casa per 85-84. Gli israeliani avevano iniziato forte, mentre agli spagnoli facevano fatica ad entrare le triple, e quindi il Maccabi si era ritrovato subito avanti 10-2. Per cercare di rimontare lo svantaggio, Sito Alonso aveva buttato nella mischia Andrea Bargnani, che aveva giocato quasi metà del primo quarto e tutto il secondo.

L’azzurro offensivamente era stato il revulsivo del quale Sito Alonso aveva bisogno: con 17 punti (4/9 da due, 0/2 in triple, 9/9 in tiri liberi), infatti, il Mago è stato il massimo realizzatore dei suoi, ma la sua pochezza difensiva (un rimbalzo in 20 minuti) non aveva comunque aiutato a ridurre le distanze, anzi… Se alla fine del primo quarto il Maccabi era avanti 22-18, all’intervallo il divario era cresciuto fino al 46-39.

Un Andrew Goudelock particolarmente ispirato (21 punti), insieme con Sylven Landesberg, con le sue 4 triple (18 punti in tutto) erano un’autentica spina nel fianco per una compagine che ha realizzato solo 5 triple su 19 tentativi (26.3%). In ogni casi i 16 punti di Rodri Beaubois e i 15 di Shane Larkin permettevano al Baskonia di restare in carreggiata. Il risultato dopo 30 minuti vedeva sempre avanti il Maccabi 69-55, ma nell’ultimo quarto i baschi erano riusciti a culminare una quasi clamorosa rimonta. Un parziale di 16-29, infatti, aveva regalato l’ultimo possesso palla alla compagine di Sito Alonso con un punto in meno sul marcatore, ma i baschi non erano riusciti a tirare, regalando così il successo con il minimo scarto alla squadra di Ainars Bagatskis.

Nel Baskonia, dove Bargnani non era rientrato in campo nella seconda parte, ha brillato il centro tedesco Johannes Voigtmann, autore di 13 punti, 11 rimbalzi e 26 di valutazione in 31 minuti. Le eccellenti prestazioni inanellate da Voigtmann una dietro l’altra sono le principali colpevoli del ruolo “marginale” che ri ritrova a coprire Andrea Bargnani.

Decima sconfitta in Eurolega per il Baskonia in 22 partite e settimo attuale posto in classifica. Ci sarà da lottare ancora parecchio per conquistare un posto Playoff. Ottava prestigiosa vittoria per il Maccabi.