Spagna- Liga Endesa: Llull alla Curry, il Real vince a Valencia con un buzzer dal proprio campo

In una giornata in cui gli appassionati di basket si erano svegliati con la prodezza di Steph Curry negli occhi, in serata è arrivato un altro canestro di quelli che resteranno nella storia di questo sport: Sergio Llull realizzava infatti un incedibile buzzer-beater dal suo campo che valeva la vittoria del suo Real Madrid per 94-95 contro la capolista Valencia Basket nel suo campo. Una prodezza che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Il Valencia Basket aveva dominato l’incontro da principio a fine, mantenendosi in vantaggio grazie a grandi prove di Luke Sikma (15 punti, 7 rimbalzi, 19 di valutazione) e Bojan Dubljevic (17 punti, 8 rimbalzi). Il Real Madrid si era mantenuto a galla graze a un Andrés Nocioni impeccabile dai 6.75 (5/5), coadiuvato da Jaycee Carroll (18 punti) e all’eroe della giornata Llull (17), riuscendo a ribaltare le sorti dell’incontro negli ultimi decisivi minuti

Ne approfitta il FC Barcelona Lassa, che, vincendo facilmente 76-87 sul parquet del CAI Zaragoza, raggiunge il Valencia in testa alla classifica. Sei uomini in doppia cifra tra i blaugrana, da segnalare la doppia-doppia di Ante Tomic (11 punti, 11 rimbalzi) e i 14 punti di Justin Doellman.

Anche il Laboral Kutxa Baskonia ha vinto facilmente la sua sfida: 107-77 al Movistar Estudiantes, con 23 punti di Darius Adams. I madrileni restano così ancorati in fondo alla classifica, sempre a braccetto con il Retabet.es GBC, che ha perso in casa contro l’Herbalife Gran Canaria 79-87 (20 punti per Albert Oliver).

Continua il buon momento di Montakit Fuenlabrada, vittorioso 73-78 sul campo dell’ICL Manresa (18 punti per Marko Popovic) e del Dominion Bilbao Basket, che ha battuto 83-72 il MoraBanc Andorra (20 punti per Clevin Hannah).

Crisi sempre più nera, invece, per l’Unicaja Malaga, sconfitto in casa 79-90 per mano dell’UCAM Murcia e fischiato dal pubblico del Martín Carpena. Dopo essere rimasti fuori dalla Copa del Rey ed essere a un passo dall’eliminazione dal Top16 di Eurolega, gli andalusi rischiano seriamente di non partecipare ai prossimi play-off. Facundo Campazzo, con 16 punti e 8 assist, è stato il migliore tra gli ospiti.

Vittorie infine per l’Iberostar Tenerife 73-68 sul FIATC Joventut Badalona (14 punti e 20 di valutazione per Javier Beirán) e del Baloncesto Sevilla 67-58 sul Rio Natura Monbus Obradoiro, grazie a una prestazione maiuscola di Scott Bamforth che, con 20 punti, 4 rimbalzi, 3 assist e 24 di valutazione, si è proclamato MVP della giornata.

Classifica:

Barça, Valencia 19-2

Real Madrid, Baskonia 17-4

Gran Canaria 14-7

Fuenlabrada 12-9

Bilbao 11-10

Murcia, Unicaja 10-11

Andorra, Tenerife, Joventut 9-12

Manresa, Sevilla 7-14

Zaragoza, Obradoiro 6-15

Estudiantes, Gipuzkoa 4-17

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *