Spagna: Real Madrid vince il titolo, Doncic tripla monumentale, Rudy MVP

Real Madrid Luka Doncic
Luka Doncic vince il campionato ed è pronto per l’NBA – Carlos Calvillo per BasketItaly

Il Real Madrid si è imposto per 85-96 in Gara 4 di finale Playoff disputata al Buesa Arena di Vitoria, chiudendo la serie contro il Baskonia 3-1 e proclamandosi campione della Liga Endesa per la 34ª volta nella sua storia. I blancos allenati da Pablo Laso suggellano nel migliore dei modi una splendida stagione, che li aveva visti conquistare anche l’Eurolega.

A un generoso Baskonia non era bastato imporsi per 90-94 in Gara 1 disputata al WiZink Center lasciando ottime sensazioni. I baschi erano stati capaci di mantenere aperte fino alla fine tutte le successive sfide contro il Real Madrid, lottando fino all’ultimo anche in Gara 2, poi persa 98-91, e in Gara 3 davanti al proprio pubblico, con gli ospiti capaci di sfilare un prezioso 78-83.

Le due compagini si presentavano all’appuntamento con Gara 4 con il Real Madrid avanti 2-1 e il primo match ball dalla sua parte. Il Baskonia era partito meglio, dominando il primo quarto 24-20, ma poi il Real Madrid si era rifatto sotto e, vincendo il secondo ed il terzo quarto, sembrava aver già messo in bacheca un nuovo trofeo. Gli uomini di Pablo Laso non avevano fatto però i conti con l’orgoglio di un Baskonia mai domo, che dai -12 era riuscito a rientrare in partita, toccando il -3 quando mancavano 2.30 ancora da giocare. In quel momento una giocata chiave: Luka Doncic si ritrovava tra le mani il pallone a fine possesso e tirava sbilenco, in equilibrio su una sola gamba da oltre l’arco. La tripla entrava, sancendo in maniera definitiva l’incontro, la serie e il campionato. Il Baskonia, toccato anche moralmente dal vedersi a un passo dalla rimonta, non ne aveva più. Game-Set-Match per il Real Madrid.

Mentre Rudy Fernández alzava al cielo il trofeo all’MVP della finale (27 punti per lui con 6/9 in triple nella decisiva Gara 4), il giovane sloveno salutava abbracciando i suoi quasi ex compagni, i membri dello staff tecnico e della dirigenza, come il presidente del club Florentino Pérez. Vinto il titolo, Luka Doncic potrà quindi volare a New York ed essere predente al Draft NBA di giovedì sera, dove sarà sicuramente uno dei protagonisti. Un futuro brillante lo attende dall’altra parte dell’oceano.

https://twitter.com/ACBCOM/status/1009178607183253504

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *