De Raffaele: “Qualificazione storica raggiunta grazie a un gruppo solido e coeso.”

walter de raffaele, reyer venezia, 2017-03-08

Walter De Raffaele non può che essere contento e soddisfatto della vittoria e della qualificazione ai Quarti di Finale di Champions League.

“Questa per noi è una qualificazione storica, siamo oltre le più rosee aspettative. Adesso dobbiamo ancora realizzare di aver passato questo turno. Ma credo che alla fine di queste due partite ci siamo meritati questa qualificazione contro una grande squadra come Avellino e c’è sicuramente il rammarico che una delle due italiane sia fuori dalla coppa perchè meritavamo di andare avanti tutte e due. Da parte nostra, io voglio condividere questa qualificazione con il club e con l’organizzazione, con il mio staff che lavora duramente, con tutti i tifosi, con i miei giocatori che rispetto al campionato hanno cambiato allineamento ma si sono sacrificati in una situazione molto difficile giocando una partita molto solida mentalmente. Il piano era di aggredire la partita perchè non avevamo niente da difendere, e credo che ci siamo riusciti a larghi tratti su un campo corretto ma difficile, siamo molto felici.”

Venezia con questa vittoria è 3-0 in stagione su Avellino. “Queste cose lasciano il tempo che trovano. Avellino è una grande squadra, ben allenata, con grandi giocatori, un club ben organizzato, tifosi fantastici e credo che stia disputando una grande stagione. Noi siamo molto contenti perchè non era facile venire qui e disputare una partita di così grande spessore così e soprattutto vincerla con un assetto di squadra diverso dal campionato, questo va di merito ai giocatori. Abbiamo avuto un assetto contro Pesaro domenica e un altro stasera. Questo vuol dire che è un gruppo solido, coeso con un’unità di intenti e una disponibilità a giocare l’uno per l’altro che è tutta la differenza del mondo.”

La vittoria di domenica con Pesaro ha portato più energie a Venezia. “Devo dire che l’arrivo di giocatori nuovi (Stone e Batista) ti da’ quella sterzata di energia e domenica abbiamo giocato con tanta energia e spessore, nonostante ci fosse questo impegno tostissimo. Questa per noi è la quarta vittoria su cinque partite, le vittorie aiutano a lavorare meglio, volevamo fare una partita molto quadrata e direi che per 38 minuti l’abbiamo fatta.”