Champions League. La Reyer cede nel finale, al Ventspils il primo round.

marquez haynes reyer venezia 2017-02-07

Il primo match d’andata è del BC Ventspils, l’Umana Reyer Venezia si spegne nel finale e abdica in Lettonia per 74-67. Un match che la Reyer ha retto fino al 35′, da lì Gulbis (12 punti) e Deane (16 punti) hanno preso la loro squadra sulle spalle e hanno chiuso il match. Due palle perse sanguinose di Marquez Haynes che ha la scusante di aver giocato 37′ senza cambi nella ripresa, hanno dato il là ai lettoni per poter vincere la partita. In casa Reyer si salvano Ejim con 15 punti e Bramos, 11. Al ritorno al PalaTaliercio, il prossimo 22 febbraio, ci si aspetterà una Reyer diversa nell’atteggiamento per tutti i 40′. Ora la squadra di De Raffaele si rituffa in campionato per pensare al match di domenica, nel posticipo domenicale al PalaTaliercio arriva la Grissin Bon Reggio Emilia.

CRONACA_ Per Venezia partono in quintetto Haynes, Visconti, Bramos, Ejim e Ortner. Sono i lettoni a partire con le marce alte per l’11-5 al 5′, ma ci pensano Hagins e la tripla di Viggiano a ridurre le distanze, 11-9 dopo 6′, time-out Ventspils. Gulbis dà il +4, Venezia risponde presente con un 0-7 di break, 16-17 dopo il primo quarto. Un gioco da tre punti di Tomas Ress spinge la Reyer che con Bramos e Viggiano, e un paio di buone difese grazie alla 3-2 di De Raffaele, vola sul +8 al 16′, 21-29, time-out Ventspils. Venezia spreca diversi triple libere per andare sul +10/11, l’ex Janicenoks è ossigeno per i padroni di casa, 23-29 al 17′, time-out De Raffaele che ci vuole parlare su. Dopo un 2/2 ai liberi di Ortner, lo stesso austriaco commette antisportivo su Deane. Ventspils con un 7-2 di break ritorna sotto grazie a Zakis e Skele, il primo tempo si chiude sul 30-33 a favore della Reyer. Intanto si fa male Filloy, problema alla coscia, non rientrerà più nel secondo tempo.
Si ritorna dagli spogliatoi, Ejim mette il +6 Reyer, poi causa anche un antisportivo chiamato a Viggiano il Ventspils ritorna sopra con un 7-0 di break, 37-37 al 23′. Venezia con un controbreak firmato Ejim-Bramos ribatte, 39-42 al 25′. E’ un continuo sorpasso e contro sorpasso tra le due squadre, la tripla di Haynes porta il +3 per Venezia. Peric e Zelionis chiudono il terzo quarto sul 49-50 a favore della Reyer. Ultimo quarto. Venezia lo inizia bene: Visconti, Peric e Ortner danno il +6 al 33′, time-out Ventspils. I lettoni non gettano la spugna, break di 6-0 ed è di nuovo parità, 58-58 al 34′, stavolta è De Raffaele a chiamare time-out. Gulbis firma il sorpasso con cinque punti consecutivi, 63-61 a 3’37” dalla conclusione. Ventspils approfitta di un appannamento della Reyer, Gulbis e Zakis danno il +5 al 38′. Il libero di Ress è vitale per Venezia. Bramos mette il -3 con la tripla per il 69-66 a 1’32”, ma è l’ultimo sussulto della Reyer. E’ Willie Deane a decidere il match con sette punti consecutivi complici anche due palloni persi da Marquez Haynes, finisce 74-67.

BasketItaly.it Mvp: Willie Deane.

Bc Ventspils – Umana Reyer Venezia 74-67 (16-17; 30-33; 49-50)

Ventspils: Leimanis n.e., Deane 16, Jakovics 4, Ziedins, Zelionis 2, Janicenoks 10, Ate 8, Skele 2, Gulbis 12, Zakis 10, Campbell 10. All. Karlis Muznieks.

Venezia: Haynes 8, Hagins 5, Ejim 15, Peric 7, Bramos 11, Visconti 2, Miaschi n.e., Filloy 3, Ress 4, Ortner 4, Taddeo n.e., Viggiano 8. All. Walter De Raffaele.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata