Eurolega: Stasera in campo Siena e Cantù

Dopo l’umiliante sconfitta in terra di Russia dell’Armani Milano contro l’Unics Kazan per 44-59, che mette praticamente i milanesi fuori da qualsiasi gioco qualificazione, stasera toccherà alla Montepaschi Siena ed alla Bennet Cantù tenere alti i colori del basket italiano nelle top 16 di Eurolega.

La Montepaschi Siena sarà impegnata questa sera alle 20:45 in trasferta al palazzo dello sport Martin Carpena contro gli spagnoli del Malaga. Gli uomini di coach Pianigiani, hanno vinto le prime due uscite in casa con Bilbao e nell’ultimo turno in trasferta in casa del Real Madrid. I madrileni di coach Laso hanno giocato ieri sera e vinto il derby casalingo contro Bilbo per 89-73 ed  hanno raggiunto provvisoriamente in vetta alla classifica del gruppo i senesi, che vincendo in casa del fanalino di coda Malaga, ancora a zero punti , ritroverebbero la vetta solitaria nel girone. Formazione del Malaga che tra le sue file annovera molti ex del campionato italiano. Il più celebre di tutti è sicuramente l’ala-pivot ex Treviso Jorge Garbajosa, altro ex trevigiano è il croato Peric visto nella città della Marca la passata stagione, poi c’è il play americano di passaporto bulgaro Rowland visto dal 2009 fino alla passata stagione con la maglia di Cremona, la guardia Gerald Ficht visto per sei mesi in Italia con la maglia di Cantù nella stagione 2007/08, ed infine il play- guardia lettone Kristaps Valters visto nel 2006/07 ad Udine e nella stagione seguente a Scafati. Sicuramente tra i nomi annoverati in precedenza quelli da temere maggiormente  sono il play Rowland per le sue accelerazioni, la guardia Ficht per talento e capacità balistiche quando in giornata, e Jorge Garbajosa per la sua proverbiale grinta e determinazione agonistica insieme all’altro veterano di casa la guardia Berni Rodriguez.  Altro giocatore da tener d’occhio sarà il lungo croato Luka Zoric che viaggia in quest’Eurolega a 12,4 punti di media con 6,4 rimbalzi catturati con un massimo di 32 punti realizzati quindici giorni fa nel derby con il Real. Altra componente che gli uomini di Pianigiani dovranno temere, sarà che per il Malaga ancora a quota zero punti sarà una vero e proprio spareggio da dentro o fuori.

Sempre alle ore 20:45 scenderà in campo in casa sul campo neutro di Desio la Bennet Cantù contro i gialli d’Israele del Maccabi Tel Aviv. Per la società brianzola la sfida ad una delle squadre più titolate del basket europeo evoca dolci ricordi. Infatti il ricordo dei tifosi canturini va al 1982 quando la squadra allora allenata da Valerio Bianchini vinse la sua prima storica Coppa di Campioni battendo il Maccabi nella finale di Colonia per 86-80. In questi trent’anni, il Maccabi è sempre rimasto nell’elite della pallacanestro continentale, mentre Cantù proprio in questa stagione si riaffaccia al massimo palcoscenico del basket europeo. Gara di questa sera, che nonostante la differenza di blasone tra le due squadre varrà  il secondo posto in classifica provvisorio alle spalle del Barcelona, che stasera ospiterà i lituani dello Zalgiris. Il Maccabi guidato in panchina dall’ex tecnico della Benetton Treviso David Blatt, annovera tra le sue file gli ex del campionato italiano: David Blutenthal, ex Treviso, Virtus e Fortitudo Bologna;  Devin Smith, ex Avellino e Treviso;  Keith Langford, ex Biella e Virtus Bologna;  e Schortsanitis, ex di giornata visto a Cantù nella lontana stagione 2003/04. Oltre i giocatori annoverati sono punti di forza del Maccabi sono: l’ala forte israeliana con esperienza anche nel Nba Lior Eliyahu, il regista greco Teo Papaloukas, e l’esplosiva  ala americana Richard Hendrix.

Programma terza giornata e classifiche dei gruppi di Siena e Cantù

Real Madrid-Bilbao 89-73  Malaga-Montepaschi Siena

Real Madrid e Siena 4, Bilbao 2, Malaga 0

Bennet Cantù-Maccabi Tel Aviv  Barcelona-Zalgiris Kaunas

Barcelona 4, Maccabi e Cantù 2, Kaunas 0