Siena sconfitta indolore con il Real: missione compiuta primo posto centrato

La Montepaschi Siena, nonostante la sconfitta con il Real Madrid per 90-102 si qualifica con la prima posizione nel girone di top 16. I senesi incroceranno le proprie armi nei quarti di finale contro i greci dell’ Olympiakos, e nella serie al meglio delle cinque gare avranno la bella in casa, proprio grazie alla prima posizione conquistato nel raggruppamento di top 16. Il Real Madrid, invece, nonostante la vittoria viene eliminata dalla massima competizione continentale. I madrileni hanno giocato la gara sempre con  gli occhi puntati ai risultati che arrivavano da Malaga nell’altra partita del girone tra Unjcaia e Bilbao. Infatti i madrileni dovevano sperare in una concomitante vittoria del Malaga per qualificarsi, ma quando nel finale è arrivata la notizia della vittoria di Bilbao, a quel punto i madrileni per centrare la qualificazione dovevano vincere con ben 23 punti di scarto. A quelle notizie, anche, la stessa Siena si rilassa, e dopo una partita molto equilibrata per oltre 35’, lascia via libera agli spagnoli vero la vittoria negli ultimi minuti senza dannarsi troppo l’anima. I migliori in casa Mens Sana sono stati uno scintillante Thomas Ress autore di un fantastico 5/6 da tre punti ed il solito bo McCalebb. Siena, che a causa delle precarie condizioni fisiche di Lavrinovic (riacutizzarsi di vecchi problemi alla schiena) ha sofferto molto sotto canestro come testimoniano i 17 punti a referto del capitano dei blancos Felipe Reyes.

MONTEPASCHI SIENA-REAL MADRID 90-102 (28-26; 53-52; 75-76)

MONTEPASCHI SIENA: Mc Calebb 15, Zisis 2, Andersen 11, Rakocevic 11, Carraretto 3, Thornton 7, Lavrinovic 8, Ress 15, Michelori ne, Stonerook 4, Aradori ne, Moss 14. All. Pianigiani

REAL MADRID: Tomic 10, Sanz ne, Pocius 15, Suarez 10, Reyes 17, Mirotic 14, Rodriguez 7, Velickovic 2, Begic 7, Carroll 7, Singler 8, Llull 5. All. Laso