Siena col brivido batte l’Olympiakos ed impatta la serie

La Montepaschi Siena batte in gara due dei quarti di finale di Eurolega al Palestra l’Olympiakos Atene per 81-80, e pareggia la serie sull’uno pari, dopo la sconfitta casalinga in gara uno di Mercoledì scorso. Ora la serie si trasferirà la settimana prossima sull’infuocato campo del Pireo, dove gli uomini di Pianigiani proveranno ad espugnare almeno una volta l’infuocato campo ateniese per riportare la serie  per la decisiva gara cinque nella città toscana. Punto a favore per i toscani sarà che adesso il peso psicologico di dover mantenere a tutti i costi il fattore campo nella serie passerà sulle spalle degli uomini di Dusan Ivkovic.

Nella gara di ieri come sulla falsariga di quella andata in scena due giorni prima, Siena ha condotto nel punteggio per tutti i quaranta minuti, per poi palesare come già evidenziato in gara uno un vistoso calo di energie e forze fisiche nell’ultimo quarto. Ampio è stato lo scarto di vantaggio della formazione biancoverde all’intervallo (48-35 al 20’), mentre erano addirittura 14 i punti di scarto in favore della Mens Sana alla fine della terza frazione (67-53). Poi come accaduto in gara uno Siena è calata, ed è uscita la freschezza atletica dei biancorossi del Pireo. Infatti, se in gara uno gli uomini di Ivkovic nel quarto finale hanno piazzato un parziale di 24-9, ieri hanno fatto quasi meglio piazzando negli ultimi 10 minuti con un break di 27-14. Ateniesi che nei secondi finali hanno avuto il possesso sull’ 81-80 per superare i padroni di casa per una beffa che sarebbe stata tremenda da digerire, ma a quel punto ci ha pensato il solito inesauribile Bo McCalebb con una palla recuperata a centrocampo, che ha scacciato via gli incubi ateniesi.

Uomo partita è stato, quindi, l’esplosivo playmaker americano di passaporto macedone con una prestazione da 21 punti con altissime percentuali al tiro (6/7 da due e 2/4 da tre), da sottolineare anche la prova di K. Lavrinovic, il quale ha riscattato i zero punti a referto di gara uno con una prova da 18 punti (5/5 da due e 2/3 da tre) con sei rimbalzi catturati. I migliori per i greci sono stati  ancora una volta abbastanza a sorpresa la coppia Printezis-Law, mentre opaca è stata la prestazione di Spanoulis.

Montepaschi Siena-Olympiakos 81-80 (22-18, 48-35, 67-53)

Siena: McCalebb 21, Lavrinovic 18, Rakocevic 13, Andersen 12, Moss 7, Zisis 4, Thornton 2, Stonerook 2, Ress 2

Olympiakos: Printezis 15, Law 11, Antic 11, Keselj 9, Hines 9, Spanoulis 7, Papadopoulos 4, Papanikolaou 7, Dorsey 7

Mvp: Bo McCalebb