Siena che beffa, Hickman manda in estasi il Maccabi

La Montepaschi Siena si ferma ad un passo dall’impresa, e viene sconfitta dal Maccabi Tel Aviv per 70-68. Partita perfetta in difesa per i senesi, che hanno avuto la partita in pugno fino al 62-68 del 38’, ma negli ultimi due minuti a causa di alcuni errori di inesperienza i biancoverdi si sono dovuti arrendere alle iniziative di un grande Hickman. L’ex pesarese si è conquistato il premio di uomo partita grazie i quattro punti in fila nel finale che hanno regalato  la vittoria agli israeliani.

La Yad Eliyahu Arena rimane stregata per le nostre squadre, che non riescono a violare il campo israeliano dal 2004 (l’ultima a riuscirci fu la Fortitudo Bologna), ma mai come in questa occasione la formazione senese è arrivata da un passo dal sfatare il tabù. Comunque, segnali incoraggianti per la truppa biancoverde, che dopo le due sconfitte in casa con Berlino ed a Verese in campionato ha dimostrato nella serata di Tel-Aviv di potersela giocare ancora con tutte le grandi d’Europa con il recuperato Kemp, anche se la squadra senese ancora non convince per la gestione del proprio gioco offensivo, mentre in difesa è stata perfetta a recitare il canovaccio alternando difesa a zona con difesa ad uomo come disegnato dal tecnico Banchi.

 

Siena parte con in quintetto  il recuperato dell’ultima ora Kemp, e proprio quest’ultimo con sei punti personali ad inizio gara ispira l’allungo di Siena sul 5-10 al 3’. Ad inizio partita il Maccabi fa una fatica tremenda a trovare canestri incartata dalla difesa a zona di coach Banchi. Siena trova il massimo vantaggio sul +7 (10-17 al 7’), però fallisce facili conclusioni da sotto e consente agli israeliani di rientrare sul -3 (14-17), ma un incredibile bomba di Bobby Brown da prima della metà campo sulla sirena consegna il +6 ai senesi alla fine del primo quarto di gioco (14-20 al 10’). La prima metà del secondo quarto vedi i senesi padroni del campo, infatti il Maccabi continua a tirare con percentuali deficitarie dal campo, e così Siena raggiunge il massimo vantaggio sul +9 (20-29 al 15’). Nella seconda metà del quarto, invece, il canovaccio si ribalta Siena fa grande fatica in attacco, ed il Maccabi grazie il dominio ai rimbalzi offensivi va all’intervallo sul -2 (31-33 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi Kemp rimane sempre il punto di riferimento dell’attacco senese, e grazie una bomba dell’americano Siena riesce a mantenere la testa avanti (38-43 al 23’). I padroni di casa producono un parziale di 7-0 e per la prima volta nell’incontro mettono la propria targa avanti (45-43 al 26’). Il terzo quarto va in archivio in grande equilibrio con i gialli d’Israele avanti sul 49-48. Il Maccabi ad inizio ultima frazione prova a mettere la propria testa avanti (54-51 al 31’), ma un super Sanikidze riporta Siena avanti (57-58 al 33’). I padroni di casa continuano a sparacchiare senza successo dalla lunga distanza, ma i toscani soffrono a rimbalzo in particolare la fisicità di Thomas (62-61 al 35’). Si entra negli ultimi cinque minuti in grande equilibrio: Ress segna dalla media distanza, Sanikidze fa 1/2  ai liberi, Ress fa 2/2 ai liberi e Siena va sul +4 (62-66) quando mancano meno di tre minuti. Moss fa un altro 2/2 dalla lunetta ed allunga il parziale (0-7) di Siena (62-68), ma Logan va a segno in entrata (64-68) e spezza il break di Siena quando mancano meno di due minuti  dal termine. Eliyahu con due liberi porta Siena sul -2 (66-68), Siena perde palla a metà campo con Hackett ed Hickman con due liberi porta la partita in perfetta parità a quota 68 con 37 secondi da giocare sul cronometro. Ress fallisce un tiro dalla media distanza a rimbalzo a Sanikidze non riesce il tap-in, e nell’altra metà campo Hickman batte in palleggio Moss e va a segno in entrata quando mancano 4 secondi alla sirena finale (70-68). Dopo il time-out di Banchi sulla rimessa  la palla va a Kemp, l’americano cincischia troppo con il pallone si arresta per un difficile tiro dall’angolo dai cinque metri e mezzo che non prende nemmeno il ferro.

Maccabi Tel Aviv-Montepaschi Siena 70-68 (14-20, 31-33, 49-48)

Maccabi: Hickman 19, Malcom Thomas 14, Logan 5, Ohayon 4, Caner-Medley 1, D. Smith 7, Eliyahu 11, Shermadini 4, Pnini 5

Siena:  Brown 11, Kasun 5, Rasic 2, Ress 7, Sanikidze 7, Kemp 16, Kangur 9, Hackett 2, Moss 9