Eurolega-Recap 1° Giornata : Le partite del Giovedì

Ecco il recap delle partite della 1° Giornata di Eurolega:

CSKA MOSCA -LIETUVOS RYTAS 75-73

Vittoria sudatissima per Ettore Messina e la sua “armata” rossa moscovita.Il Lietuvos infatti resta in partita sino alla fine sfiorando il colpaccio esterno dopo una gara condotta in maniera esemplare.Il Cska chiudeva il primo tempo con 9 lunghezze di vantaggio ma i lituani di coach Dzikic tornavano prepotentemente in gara con un ‘ottima difesa e buonissime percentuali dalla lunga distanza,complice anche la grande prova di Seibutis (che però falliva il tiro della possibile vittoria sulla sirena) e la gran prova sotto i tabelloni di Katelynas e Radosevic.Per i russi ha togliere le castagne dal fuoco ci pensava il neo-acquisto Sonny Weems, che con 6 punti di fila e una palla rubata negli ultimi 70 secondi regalava la prima vittoria ai suoi.Buone le prestazioni Khryuapa e Krstic che chiudevano entrambi con 12 punti a testa,pessimo invece l’esordio di Nicholas con 0 punti e – 5 di valutazione complessiva.

 

 

ZALGIRIS KAUNAS – CEDEVITA ZAGABRIA 90-62

Incontro mai in discussione quello andato in scena sul campo dei lituani che hanno condotto il match per lunghi tratti e portato a casa una comoda vittoria all’esordio in Eurolega.Dopo 10 minuti di gioco i padroni di casa sono già sul 27-20 con Jankunas e K.Lavrinovic sugli scudi.La gran difesa messa in piedi da coach Plaza e la brillante performance di Marko Popovic in cabina di regia fanno prendere il largo allo Zalgiris al fine primo tempo,55-38.Nella ripresa l’incontro non gira,i croati non riescono più a recuperare lo svantaggio nonostante le buone performance di Gelabale e Wright e la vittoria finale è per i lituani.Jankunas-Lavrinovic K. e Popovic,assoluti protagonisti dell’incontro.

 

ELAN CHALON – ASSECO PROKOM 81-74

Debutto memorabile quello dell’Elan Chalon,alla sua prima Eurolega e alla sua prima vittoria in assoluto in questa competizione.A farne le spese sono i polacchi del Prokom che nonostante non mollino fino alla fine devono arrendersi ai più intraprendenti avversari transalpini.La partita in equilibrio per i primi 2 quarti di gioco,prende un piega nella terza frazione con un break di 8-0 firmato Rush.I campioni di Francia infatti resistano nell’ultima ripresa ai tentativi di rimonta degli ospiti e trascinati da un superbo Schilb si regalano la prima gioia europea di questa stagione.Il Prokom dal canto suo paga le pessime percentuali dalla lunetta (10/23) e le numerose palle perse,ben 25 che risulteranno poi decisive ai fini dell’incontro.Da sottolineare per lo Chalon l’ottima prestazione di Tchicamboud e la mano caldissima di Evtimov.Tra i polacchi buona la prova di Koszarek (17 punti) e del giovane Ponitka.

 

OLYMPIACOS PIREO – CAJA LABORAL VITORIA 85-81

I campioni in carica ripartono con una vittoria in questa nuova stagione di Eurolega.A farne le spese sono gli spagnoli del Vitoria che nonostante l’ottima prestazione fornita vengono piegati dall’esperienza e lucidità dei greci.Primo quarto però che arride agli iberici che guidati da Cabezas chiudono in vantaggio sul 18-23.Alla ripresa dei giochi parzialone di 16-1 per i greci,firmato Printezis-Sloukas e primo tempo che si chiude sul 48-37.Alla ripresa delle danze San Emeterio e un sontuoso Lampe ricucivano il gap di svantaggio permettendo agli uomini di coach Ivanovic di tornare in vantaggio di 1 lunghezza al fischio di fine frazione,65-66.Ultimo quarto decisivo con Spanoulis mattatore assoluto,assist e punti preziosi che permettono ai greci di riportarsi avanti,Antic nel pitturato e l’esperienza di Perperoglu fanno il resto,finisce 85-81.Buone però le prove di Oleson e Bjelica per gli ospiti.

 

FENERBAHCE ISTANBUL- KHIMKI MOSCA 92-80

Prima vittoria per Pianigiani sulla panchina dei turchi che non danno scampo ai campioni di Eurocup del Khimki Mosca.Match che dura praticamente solo un quarto con i russi tenuti a galli da Rivers e Planinic,che chiuderanno rispettivamente con 14 e 17 punti a referto..I gialloblù prendono in mano le redini dell’incontro già nel secondo quarto e non le lasciano più con un maestoso Preldzic che chiude quasi al 100% al tiro e con ben 31 di valutazione.Omer Onan e McCalebb disputano un ottimo esordio mentre dall’altra parte i russi pagano l’alto numero dei falli e le deludenti prestazioni di Fridzon e Augustine.Positiva invece la prova del pivot Zhukanenko che chiude con 12 lunghezze a tabellino.

 

UNICAJA MALAGA – MACCABI TEL AVIV 80-85

Colpo esterno del Maccabi Tel Aviv che espugna la Martin Carpena Arena grazie ad una grande prestazione corale firmata David Blatt.Match equilibrato,deciso definitivamente nei minuti finali dalla lunetta con Hickman,protagonista della vittoria e del match con 16 punti messi a segno.Ad affiancarlo nel blitz esterno vi è stato il solito contributo di Eliyahu,efficace e solido nel pitturato.Dall’altra parte prestazione superlativa di Calloway,che ha bombordato la retina dalla linea dei 3 punti con ben 5 “bombe” e 25 punti messi a segno in totale.I padroni di casa però hanno pagato le basse percentuali da dentro l’arco,solo il 32% con un 10/31 e la scarsa attitudine a passarli il pallone,solo 5 assist contro i 16 degli israeliani.

 

ALESSANDRO LUCCI

Basketitaly-Riproduzione Riservata