Milano, dopo il riscatto in campionato deve seguire quello in Europa. Al Forum arriva l’Olympiacos

Dopo la sconfitta di campionato contro la Trenkwalder Reggio-Emilia, per l’Olimpia Milano è arrivata una gran consolazione con la vittoria conquistata sul campo dei rivali del MontePaschi Siena dopo un’astinenza durata nove anni. Adesso gli uomini di Sergio Scariolo sono chiamati al riscatto anche in Eurolega per mettersi alle spalle la sconfitta della scorsa settimana contro lo Zalgiris Kaunas e ritrovare presto una vittoria che rilancerebbe i sogni di gloria anche nella più importante competizione continentale.  L’EA7 Milano sarà di scena Giovedì sera alle 20.45, al Mediolanum Forum contro i campioni in carica, i greci dell’Olympiacos reduci, invece, dalla vittoria esterna sul campo del fanalino di coda Zagabria. La conquista dei punti, da parte dei ragazzi dell’Olimpia, è fondamentale non solo per staccare in classifica gli stessi greci – con i quali al momento si condivide la terza piazza con due vittorie all’attivo – ma anche per ridurre lo stacco da una delle due squadre che precedono in classifica visto che lo scontro di vertice tra lo Zalgiris e l’Anadolu Efes.

L’Olympiacos è una squadra che, come lo scorso anno, gioca molto bene e può essere pericolosa da ogni posizione del campo da gioco. Dalla loro, gli uomini di coach Bartzokas, hanno anche la forza e la consapevolezza di una squadra che sta dominando nel campionato greco con quattro vittorie di file su altrettante partite disputate avendo mandato al tappeto Paok, Ikaros, Kaod e gli “odiati” cugini del Panathinaikos.

Diverse le possibili chiavi tattiche della partita. Sicuramente giocherà un ruolo importante l’esito dello scontro tra Keith Langford e Vassilis Spanoulis. I due giocatori sono le principali bocche di fuoco di questo avvio di stagione, il milanese ne segna oltre 17 di media mentre il giocatore dell’Olympiacos ne segna con regolarità oltre 15. La sfida tra i due non si sintetizza solo nel contributo in fatto di punti ma anche nella capacità di attirare l’attenzione delle difese. I due giocatori, infatti, fanno da capi-fila nella classifica dei falli subiti con rispettivamente 7.7 per il greco e 7.6 per Langford.

Altri giocatori da tenere d’occhio per la meteoropatica difesa di coach Sergio Scariolo sono Giorgios Printezis e l’americano Kyle Hines, entrambi abbonati alla doppia cifra realizzata con 12.3 per il primo e 10.5 per il secondo. Da valutare, infine, sarà l’impatto che Ioannis Bourousis avrà con la partita considerato che è la prima volta che gioca contro la sua Olympiacos da quando l’ha lasciato nell’estate 2011, dopo cinque anni ricchi di successi e con la quale maglia ha conquistato i premi come miglior tiratore da due dell’Eurolega (2007) e miglior rimbalzista nel 2009, anno nel quale fu incluso anche nel miglior quintetto della competizione.

I presupposti per una spettacolare gara ci sono tutti… Parola al campo!

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata