L’Olimpia Milano cede col Fenerbahce solo dopo un supplementare

Non basta una grande Olimpia per superare il Fenerbahce. I milanesi cedono ___ all’overtime sotto i colpi di Sloukas e Nunnally (sua la tripla decisiva nel supplementare).

Contro gli italiani Melli e Datome parte bene l’Olimpia con 3 triple di M’Baye (ottima serata da 16 punti) ma soffre Vesely in area (Tarczewski troppo ingenuo mentre Gudaitis commette presto troppi falli). Theodore inizia da assistman salendo di tono nel finale dove trascina la rimonta milanese.

A mettere la tripla per il supplementare è Vlado Micov (15 punti) mentre tutti gli occhi erano su Dairis Bertans, stecca invece la serata l’ex Goudelock con solo 9 punti e tanti tiri forzati.

Negli ospiti brilla Melli con una doppia doppia da 15+11 mentre per Datome sono 16 punti e 7 carambole, ma il trascinatore resta Kostas Sloukas con i suoi 9 assist conditi da tiri pesantissimi.

Milano conferma di potersela giocare con chiunque anche se il rammarico resta alto per non essere riusciti a strappare una vittoria importantissima.
Il bilancio dice 0-2 (contro Cska e Fenerbahce) e ora si vola a Madrid (dopo la partita casalinga con Brindisi) e il rischio di una 0-3 nonostante le buone prestazioni è altissimo

Olimpia Milano: Goudelock 9, Micov 15, Kalnietis 3, Tarczewski 4, Cinciarini NE, Cusin , Abass NE, M’Baye 16, Theodore 15, Jefferson , Bertans 16, Gudaitis 8

Fenerbahce: Thompson 10, Melli 15, Mahmutoglu NE, Wanamaker 16, Sloukas 17, Nunnally 6, Guduric4 , Vesely 8, Guler NE, Duverioglu , Datome 16