Euroleague: Il Fenerbahçe assalta Valencia, molto bene Nik Melli e Gigi Datome

Felerbahçe Gigi Datome Melli
Gigi Datome con 4 triple ha contribuito alla vittoria del Fenerbahçe a Valencia – Carlos Calvillo per BasketItaly

Il Fenerbahçe di Gigi Datome e Nicolò Melli visitava la Fonteta di Valencia in occasione della 17ª giornata di Turkish Airlines Euroleague. I campioni di Spagna dovevano fare i conti anche con l’infortunio dell’ultimo minuto del proprio MVP Erick Green, oltre alle già conosciute defezioni di Guillem Vives, Antoine Diot, Joan Sastre e Latavious Williams, mentre gli ottomani si presentavano senza Jan Vesely, Nikola Kalinic e James Nunnally, che si sta recuperando dallo spavento della scorsa settimana. Alla fine l’anno spuntata i campioni in carica per 67-80, ma il cammino verso la vittoria non è stato così semplice come il risultato potrebbe far pensare.

Dopo i primi tre minuti senza un canestro né da una parte ne dall’altra, gli uomini allenati da Zeljko Obradovic, che presentava i due azzurri in quintetto, rompeva il ghiaccio con una tripla di Bobby Dixon e poi non si fermava più, con un impietoso parziale di 0-15 al quale avevano contribuito anche Melli e Datome. L’ultimo arrivato in casa taronja Sergi García debuttava in Eurolega con una tripla mettendo a segno il primi 5 punti per i suoi dopo quasi 8 minuti di tentativi, e Tibor Pleiss accorciava ulteriormente le distanze, prima che Gigi Datome realizzasse la tripla che fissava il risultato di 7-18 alla fine del primo quarto.

Gigi Datome apriva il secondo parziale come aveva chiuso il primo, ossia mettendo a segno dai 6.75, ma il Valencia riusciva a reagire con orgoglio e Rafa Martínez accorciava le distanze (19-27). Intercambio di canestri in un quarto più equilibrato e con sempre le difese a farla da protagonista. Gli uomini allenati da Txus Vidorretta toccavano il -5 con un destro di Pleiss e Obradovic chiedeva il time-out. Le due squadre andavano a riposo sul 27-33, con Gigi Datome sempre il migliore tra i suoi.

Una tripla di Aaron Doornekamp riapriva la partita in avvio di ripresa, ma Bobby Dixon rispondeva dalla stessa distanza. Sam Van Rossom si appuntava al festival della tripla, il Fenerbahçe sbagliava e un 2+1 di Alberto Abalde pareggiava ci conti sul 36-36. Lo stesso Abalde realizzava il canestro del primo vantaggio taronja, ma Jason Thompson rispondeva con un 2+1. Il Valencia Basket trovava due canestri consecutivi e si portava avanti 45-39, facendo letteralmente impazzire il pubblico locale. Doornekamp segnava il +8 locale. I campioni in carica si rifacevano sotto, e Nicolò Melli li riportava in vantaggio (48-49). Pleiss realizzava per i locali e Ahmet per il Fenerbahçe; dopo 30 minuti il risultato era 50-51.

Gigi Datome rispondeva a una tripla di Van Rossom, poi Marko Guduric segnava ancora dalla lunga distanza. Nel giro di un minuto i padroni di casa sembravano aver esaurito la benzina, e i turchi si ritrovavano sul +10 quando mancavano sei minuti dalla fine della partita. Come molto spesso succede anche nel campionato turco, il Fenerbahçe aveva poi abusato sul finale, raccogliendo un generoso vantaggio, che alla fine non rispecchia del tutto lo sforzo messo in campo da parte dei padroni di casa, ma che premia una squadra che sa gestire nel miglior modo gli ultimi minuti.

Nicolò Melli è risultato essere l’MVP dell’incontro grazie alla sua prestazione a tutto campo, con 6 punti, 11 rimbalzi, 4 recuperi, 2 assist e 2 stoppate (20 di valutazione). Eccellente anche la partita di Gigi Datome, autore di 14 punti con 4/6 in triple.