EuroLeague: Il Fenerbahçe passeggia sul Gran Canaria, enorme Vesely

Fenerbahçe Melli Datome
Nicolò Melli e Gigi Datome – Carlos Calvillo per BasketItaly

Al via la nuova stagione di Turkish Airlines Euroleague per il Fenerbahçe di Gigi Datome e Nicolò Melli. La compagine campione di Turchia ha inaugurato il 2018-19 europeo ospitando l’Herbalife Gran Canaria, al suo debutto in Eurolega. Partita a senso unico e risultato che non lascia dubbi: i padroni di casa si sono imposti per 97-72.

Zeljko Obradovic ha messo subito in campo i due italiani con il quintetto iniziale, segnale di quanto importanti siano entrambi nello scacchiere dei vice-campioni d’Europa. Il divario tra le due squadre è parso evidente dai primi istanti di gioco: la rosa degli spagnoli non è all’altezza dell’impegnativa competizione, e iniziare l’avventura con una trasferta alla Ülker Arena non è certo il massimo. Nicolò Melli e Gigi Datome hanno subito iscritto il proprio nome sul tabellino, mentre uno dei sorvegliati speciali, Tyler Ennis, ha trovato un po’ di difficoltà commettendo un paio di falli sul veterano Albert Oliver. 22-10 al termine del primo quarto.

Jan Vesely ha dato il via alle danze nel secondo parziale con un volo appendendosi al ferro marca della casa. Il ceco è apparso in grande spolvero. Gigi Datome si è fatto perdonare una palla persa con un bel canestro, mentre l’Herbalife Gran Canaria si è mantenuto in partita grazie al rimbalzo offensivo. Dopo il timore reverenziale dell’inizio della sfida, gli spagnoli hanno provato a giocare a viso aperto e mettere in difficoltà lo squadrone turco. Joffrey Lauvergne ha segnato i suoi primi punti con la maglietta del Fenerbahçe, mentre Chris Evans ha preso per mano le redini del gioco del Gran Canaria. Il risultato all’intervallo è stato di 49-35. Vesely gran protagonista con 15 punti e 8 rimbalzi.

L’Herbalife Gran Canaria è riuscito a competere anche nel terzo quarto, mantenendo la distanza dal Fenerbahçe sui 10/15 punti, grazie a Oriol Paulì e DJ Strawberry, ma la compagine di Obradovic non si è risparmiata: un Datome in forma, un Nikola Kalinic in serata di grazia e soprattutto un Vesely di un altro pianeta hanno continuato a giocare e, dopo il 75-58 della fine del terzo quarto, nell’ultimo parziale ormai non c’è stata più partita. La compagine di Salva Maldonado ha alzato bandiera bianca, ma un Obradovic impietoso – e ben cosciente che la differenza canestri è un fattore chiave per decidere le posizioni Playoffs – ha sospinto i suoi, che hanno aumentato esponenzialmente il divario, sfiorando i 100 punti per la felicità del pubblico locale.

Grazie al basket-average, infatti, il Fenerbahçe è primo in classifica dopo la prima giornata di competizione ufficiale.

  • Fenerbahçe: Jan Vesely (19 punti, 11 rimbalzi, 3 assist, 34 di valutazione), Nikola Kalinic (16 punti con 5/5 dal campo, 3 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi, 24 di valutazione), Joffrey Lauvergne (12 punti, 4 rimbalzo, 3 assist), Gigi Datome (12 punti, 4 rimbalzi).
  • Gran Canaria: Chris Evans (13 punti, 4 rimbalzi), Anzejs Pasecniks (12 punti, 3 rimbalzi), Clevin Hannah (7 punti, 6 assist, 2 rimbalzi, 2 recuperi, 13 di valutazione)