Italy in Europe: Fenerbahçe e Baskonia perdono senza gli infortunati Datome e Bargnani

Bryant Dunston, Efes Istanbul Baskonia
Bryant Dunston è stato il massimo realizzatore del vittorioso Anadolu Efes

Gigi Datome e Andrea Bargnani sono alle prese con i rispettivi infortuni e non sono scesi in campo nelle partite corrispondenti alla 28ª giornata della Turkish Airlines Euroleague. Le cose non sono andate bene né per Fenerbahçe, sconfitto in trasferta nel derby contro l’Anadolu Efes, né per il Baskonia, strapazzato in casa dal Panathinaikos.

ANADOLU EFES – FENERBAHÇE 80-77

Grazie alla vittoria conquistata nel derby di Istanbul, l’Anadolu Efes di Velimir Perasovic conquista la qualificazione matematica ai playoff, mentre il Fenerbahçe, con la sconfitta, vede in pericolo il fattore campo in vista della fase decisiva della competizione.

L’Anadolu Efes era partito meglio, chiudendo il primo quarto avanti 21-14 e andando all’intervallo in vantaggio 44-35. Dopo aver allungato ulteriormente nel terzo parziale, il Fenerbahçe aveva tentato la rimonta con un gran ultimo parziale, ma era rimasto a due passi dall’impresa.

Gioco di squadra da parte dell’Efes, con diversi uomini in doppia cifra (14 punti per Bryant Duntston e 13 per Jayson Granger), mentre tra gli ospiti il migliore era stato Bobby Dixon (19 punti, 8 rimbalzi, 27 di valutazione). Si era già rivisto in campo Bogdan Bogdanovic, recuperatosi dall’infortunio alla caviglia, con 16 punti.

BASKONIA – PANATHINAIKOS 63-72

Un terribile primo quarto del Baskonia, chiuso con solo 6 punti messi a segno e 24 subiti, ha passato fattura a un Baskonia che ha fatto davvero fatica a trovare il canestro per colpa dell’ottima difesa messa in campo dalla compagine allenata da Xavi Pascual. I baschi hanno inseguito per tutta la durata dell’incontro, ma il Panathinaikos si è lasciato andare solo nel finale, quando ormai il risultato era consolidato.

Chris Singleton, con 18 punti e 8 rimbalzi, è stato il migliore dei suoi, mentre da parte del Baskonia il 4/24 in triple non ha permesso alla squadra di Sito Alonso l’improbabile rimonta.

Entrambe le squadre sono matematicamente qualificate per i playoff; importante passo avanti della compagine greca per conquistare un posto tra le teste di serie del torneo contro uno dei suoi rivali diretti.