Eurolega: Recap della 1°Giornata – Le partite del Venerdì

Ecco il punto sulle partite della 1° Giornata,disputate di Venerdì:

Barcellona Regal – Brose Bamberg 72-60

Partita senza storia e con un solo protagonista quella andata in scena al Palau Blaugrana.I padroni di casa del Barcellona regolano infatti senza troppe difficoltà i tedeschi del Bamberg.Incontro che prende una certa piega già nel primo quarto,chiuso 26-9 dai catalani con Ante Tomic a dettar leggere sotto le plance.Gli ospiti raccimolavano qualcosa solo grazie all’esperto Nachbar.Nel secondo quarto la zona dei tedeschi portava i primi suoi frutti,ma sull’asse Lorbek-Wallace Barcellona chiudeva avanti 43-26 alla pausa.Nel terzo quarto alla solidità di Lorbek si univano le giocate di Navarro e Huertas e la fisicità di Mickael e i padroni di casa allungavano ulteriormente il loro gap di vantaggio,62-39.Nell’ultima frazione Wallace e Jasikivecius portavano a casa il bottino della vittoria.Per il Bamberg si salvava solo Nachbar,autore di 20 punti.

 

 

Real Madrid – Panathinaikos 85-78

Nello scontro tra titani del gruppo A,è il Real Madrid di coach Laso a portare a casa la vittoria dopo un incontro entusiasmante e avvincente.Gli ex campioni di Europa del Panathinaikos infatti vendono cara la pelle e abdicano soltanto nell’ultima frazione di gioco.Primo quarto in pieno equilibrio,i greci fanno male con Schortsanitis nel pitturato e Diamantidis ad orchestrare l’attacco dei “verdi”.I “Blancos” rispondono con Rudy Fernandez e un grintoso Slaughter che martella più volte il canestro avversario da sotto,22-20 per i padroni di casa.Secondo quarto che vede i greci scappare via sulla spalle di Schortsanitis e Tsartsaris,gli spagnoli chiudono infatti sotto all’intervallo lungo, di 9 lunghezze (35-44).Alla ripresa dei giochi il duo Mirotic -Llull riesce a ricucire il gap di svantaggio per gli iberici,nonostante dall’altra parte Tsartsaris e Panko buchino la retina più volte dalla lunga distanza,59-60 all’ultima pausa.Nell’ultima frazione è battaglia aperta, a Schortsanitis risponde Slaughter,a Carroll ancora Diamantidis.Poi uno scatenato Mirotic da il via alla fuga decisiva con Fernandez e Carroll a supporto,per il Pana non ci è più nulla da fare,il match va via,nelle mani dei padroni di casa.

 

Besiktas Istanbul – Partzan Belgrado 81-65

Grandissima prestazione casalinga del Besiktas che si sbarazza senza troppi problemi del Partizan Belgrado.In questo derby “bianconero” sono i padroni di casa a partire subito bene con Cetin,assoluto protagonista della prima frazione,che si chiude sul 19-14 per i turchi.Gli statunitensi Jerrels e Christpher iniziano la loro gran serata nella seconda frazione portando il Besiktas sul 39-30 al fischio di metà partita. I due americani sono implacabili anche nel terzo quarto e massacrano la retina a suon di triple mentre il Partizan prova a restare a galla con Lucic e Westermann,61-53 all’ultima pausa.Negli ultimi 10 minuti di gioco,Gagic prova a riportare in partita i serbi ma Christopher è inarrestabile e seppelisce definitivamente gli avversari a suon di canestri,finisce 81-65.Deludenti le prove di Gordon e Thomas per il Part

ALESSANDRO LUCCI

Basketitaly.it-Riproduzione Riservata