Eurolega: L’EA7 Milano cade a Kazan

Finale: Unics Kazan-EA7 Milano 59 – 44

Milano perde la terza gara consecutiva nelle Top-Sixteen e vede allontanarsi quasi definitivamente la speranza di disputare i quarti di finale di Eurolega.

Primo quarto subito in salita per Milano che non riesce a trovare rimedio a Domercant che colpisce da tutte le posizioni e guida l’Unics che chiude la prima frazione avanti di 8.(20-12)

Non cambia molto nel secondo quarto, Milano difende forte ma segna troppo poco (il finale dirà: 4 su 21 da 3 Punti e 11 su 34 da 2 punti) , le ridanno un po’ di ossigeno i 6 punti sul finale di primo tempo di Nicolò Melli ma il risultato dice comunque +16 Unics.(36 -20)

Alla ripresa le squadre faticano a segnare ma l’Unics forte del vantaggio riesce comunque a mettere a segno 2 punti in più dell’EA7 mantenedosi a +18 in vista del quarto finale.(45-27 )

L’ultimo tempo vede una reazione di orgoglio dell’EA7 che, guidata da Nicolò Melli che chiuderà come top-scorer di squadra con 17 punti, e da un paio di triple di Nicholas e una di Gentile, unici suoi punti della prtita, si porta fino a -10 con 5 minuti ancora da giocare. Al rientro del Time-out richiesto dalla squadra di casa però la partita ritorna sui binari che l’avevano caratterizzata sin dall’inizio. Milano fatica a seganre e regale troppe seconde chance agli avversari che riprendono le rendini della partita e chiudono il match con un +15. (59 -44)

 

Difficile pensare di riuscire a vincere una partita solo in difesa quando l’attacco produce troppo poco. L’EA7 costringe gli avversari a soli 59 punti ma fatica con tuitti i suoi a mettere punti a tabellone, lo testimonia l’unico giocatore in doppia cifra Melli.

La squadra di Milano rientra dalla fredda trasferta con gli stessi dubbi che sebravano poter essere spariti domenica dopo la bella rimonta e vitoria in campionato.

BasketItaly.it – Riproduzione riservata