Euroleague: il Valencia batte il Bamberg, 11 punti per Daniel Hackett

Daniel Hackett Valencia
Il Bamberg di Daniel Hackett è caduto a Valencia – Carlos Calvillo per BasketItaly

Il Valencia Basket di Txus Vidorreta ospitava il Brose Bamberg del post-Trinchieri in una sfida nella parte medio bassa della classifica della Turkish Airlines Euroleague. Nonostante la classifica non positiva e i tanti infortuni, la compagine spagnola campione del campionato ACB sta lottando con onore nella massima competizione europea, lo dimostra l’86-70 con la quale hanno battuto i ragazzi allenati da Ilias Kantzouris.

Gli uomini di casa partivano fortissimo, con un parziale di 7-0 dopo una tripla di Fernando San Emeterio. Entrava in campo Daniel Hackett per il Bamberg, ma i taronja continuavano imperterriti a segnare un canestro dietro l’altro, raggiungendo il 21-5 grazie a un Bojan Dubljevic particolarmente ispirato. Hackett segnava i suoi primi due punti dalla lunetta, ma i padroni di casa continuavano in palla e chiudevano il primo quarto avanti 28-11.

Daniel Hackett esternava il secondo parziale con una tripla, e Ricky Hickman metteva a segno il -12 per i suoi. Ci pensava Aaron Doornekamp a spegnere le speranze di rimonta della compagine campione di Germania, ma il Bamberg cercava di spingere, mentre i locali facevano più fatica a trovare il ferro. Dejan Musli portava i suoi sul -9. I tedeschi si avvicinavano pericolosamente, ma San Emeterio ritrovava il canestro. Musli accorciava ancora, quando Sam Emeterio si inventava un fantasioso 2+1. Le due squadre andavano negli spogliatoi sul 37-34 per il Valencia Basket.

In avvio di ripresa il Brose Bamberg coronava la sua rimonta riuscendo a pareggiare i conti con i valenciani, ma due triple dei San Emeterio e Juan Sastre da lontanissimo evitavano il sorpasso e i taronja ritrovavano la grinta del primo quarto. I padroni di casa tornavano ad aprire la forbice del vantaggio, toccando il +9, ma i tedeschi non si davano per vinti. Il terzo quarto si chiudeva con il Valencia Basket avanti 60-54.

I taronja iniziavano gli ultimi decisivi dieci minuti con un parziale di 8-0, tornando ad assicurare il risultato. Era Daniel Hackett a interrompere la striscia positiva con due punti, ma gli spagnoli continuavano a macinare gioco e canestri, con i vari uomini in campo pronti ad unirsi alla festa. I padroni di casa sfiorava il +20, con un gran Alberto Abalde, e finalmente debuttava Latavious Williams con Valencia. Il giocatore, che si era unito alla squadra la scorsa estate, si era fratturato una tibia e non aveva potuto debuttare fino al momento.

  • Valencia Basket: Fernando San Emeterio (16 punti, 5 assist, 3 rimbalzi, 20 di valutazione), Alberto Abalde (18 punti, 3 rimbalzi), Bojan Dubljevic (14 punti, 7 rimbalzi, 3 assist)
  • Brose Bamberg: Dejan Musli (14 punti, 6 rimbalzi), Daniel Hackett (11 punti, 3 assist).

Il Valencia conquista la sua vittoria numero 9 in Eurolega, raggiungendo il proprio Bamberg a tre successi di distanza dalla zona Playoffs. I tedeschi, persa la guida di Andrea Trinchieri, sembrano una squadra davvero senza idee. In serata è arrivata la notizia secondo la quale Luca Banchi potrebbe essere il prossimo obiettivo per la guida tecnica, così come riportato da David Pick attraverso il suo account Twitter.