Euroleague: Panathinaikos troppo superiore al Bamberg di Hackett e Trinchieri

Euroleague Brose Bamberg Andrea Trinchieri

Il Borse Bamberg di Andrea Trinchieri non sembra più quella squadra capace di sorprendere piacevolmente in Europa delle ultime due stagioni durante le quali, nonostante i risultati non sempre positivi, la combattività era stata sempre degna di nota. Troppi cambiamenti e una compagine tutta da ricostruire stanno passando fattura in questa Turkish Airlines Euroleague, nella quale la squadra campione di Germania fa davvero fatica. Anche nella seconda giornata, infatti, il Brose Bamberg è stato sconfitto per 93-83 sul parquet di un bel Panathinaikos.

Il Bamberg ha provato a scendere in campo combattivo, ma due triple di Nick Calathes smorzavano subito gli entusiasmi della squadra allenata da Andrea Trinchieri. Dopo il momentaneo 12-12 arrivato su canestro di Maodo Lo dopo 7 minuti di gioco, il Panathinaikos ha preso in mano le redini dell’incontro, non lasciandosi più scappare il vantaggio. I greci hanno chiuso il primo periodo avanti 22-15 dopo un nuovo canestro di un Calathes decisamente in palla. I campioni di Germania avevano provato a riavvicinarsi, raggiungendo il -1 (24-23) grazie a una tripla di Lucca Staiger, ma poi gli uomini di Xavi Pscual avevano allungato nuovamente, mandando le due squadre a riposo sul 43-35.

Terzo quarto monocolore, con il Panathinaikos che non voleva sorprese e che aveva aumentato il suo vantaggio, fino al 69-56 alla fine del periodo. I padroni di casa avevano continuato a macinare gioco, mantenendo elevato il divario fino a metà dell’ultimo periodo; solo negli ultimi minuti di gioco i tedeschi erano riusciti, con una reazione d’orgoglio, a ridurre la differenza, ma la vittoria greca non è mai stata in discussione.

Migliore in campo il playmaker del Panathinaikos Nick Calathes, con 23 punti (6/8 da due, 3/4 in triple), 4 rimbalzi e 6 assist. Per Daniel Hackett 8 punti (2/3 in tiri da due, 1/2 in triple), 2 rimbalzi e un assist in 20 minuti.