Euroleague, una bruttissima Olimpia Milano perde con Kazan e chiude all’ultimo posto

Kruno Simon 23-11-2016

Pessima serata per l’Olimpia Milano che perde malamente contro l’Unics Kazan per il punteggio di 68-91

Sconfitta pesante sotto ogni punto di vista: la classifica recita cosi ultimo posto (e già di per se questo è abbastanza umiliante) ma l’atteggiamento e la prestazione vista in campo sono veramente di basso livello e preoccupanti per il resto della stagione.

Fatale il terzo quarto dove l’Olimpia subisce un parziale di 29-10 senza scuse, dove manifesta la propria mancanza di idee e soprattutto la scarsa presenza fisica, mostrando evidenti segni di stanchezza. Torna Kruno Simon ma è chiaramente arruginito, mentre Mclean finisce ancora una volta spremuto nel minutaggio con una Miroslav Raduljica saldo sulla panchina con solo 8 minuti in campo.

C’è poco da dire, non basta un Pascolo da 16 punti, Kazan è nettamente più solida e aggressiva, mostrando voglia  e carattere, cosa che a Milano manca profondamente.

20 punti e 12 rimbalzi di Williams schiacciano l’Olimpia che esce sotto i fischi del proprio pubblico.

Ea7 Milano: Mclean 6, Hickman 8, Raduljica 2, Macvan 2, Pascolo 16, Cinciarini 5, Sanders 14, Abass, Simon 8

Unics Kazan: Antipov 8, Clarke 11, Langford 13, Ponkrashov 3, Parakhouski 6, Colom 12, Banic 8, Panin 8, Williams 20, Andusic 2