Eurocup, la Benetton batte il Lokomotiv. Djordjevic: ‘Grande vittoria ma qualificazione ancora da conquistare’

La Benetton Basket vince 87-76 al Palaverde contro il Lokomotiv Kuban (nella foto De Nicolao) e fa un passo importante verso la qualificazione ai quarti di finale di Eurocup. Senza Bulleri e Sandri, infortunati ma in panchina assieme ai compagni, dopo la vittoria di una settimana fa a Krasnodar i biancoverdi replicano il successo sconfiggendo la corazzata russa anche in casa, esaltandosi all’inizio dell’ultimo quarto di gioco con una grandissima prova di squadra. Intensità e attenzione difensiva sono le parole d’ordine di un match che proietta in testa al gruppo L delle Last 16 i ragazzi di coach Djordjevic. La vittoria riscatta il passo falso di sabato sera in campionato e rilancia il morale trevigiano prima della sosta. Top scorer biancoverde Jeff Viggiano: 18 punti, ma tutti i ragazzi di Djordjevic hanno giocato al loro massimo livello. Così coach Sasha Djordjevic commenta il netto successo: “Che dire, siamo capaci anche di questo. Non so come commentare questa partita. Ho visto intensità e concetrazione massima per 40 minuti. Gli ho fatto i miei complimenti. Siamo capaci e abbiamo fatto vedere che quando ci impegniamo limitiamo errori e palle perse. Questa è una vittoria che per noi è importantissima, ma non è chiuso ancora niente in ottica qualificazione e nelle prossime partite può succedere di tutto. Il Lietuvos questa sera ha vinto quindi vediamo come andranno le prossime”.
Ed ora per la Benetton ci sarà la sosta di campionato con due settimane per rifiatare. “Ora darò qualche giorno di riposo ai ragazzi e la pausa in campionato ci consentirà di allenarci in maniera buona – ammette – Lavorando comunque duro, come sempre. Mi redo conto che l’energia con gli impegni e i viaggi possa mancare ma ci siamo dimostrati in palla e la sosta arriva al momento giusto: ci aiuterà a ricaricare le nostre energie mentali e trovare la giusta fisonomia di questa squadra ancora abbastanza nuova come conoscenza reciproca. Questa sera Traorè ci ha messo in difficoltà ma noi abbiamo reagito limitando coi falli Massey e Rivers che ha fatto poco. La grande chiave è stata la nostra difesa”.

Fonte: Sito Ufficiale Benetton Treviso