EA7 Formato Confidenza ha la meglio su Kazan

EA7 Milano – Unics Kazan  63 – 58
In un Forum d’Assago tutt’altro che pieno, complice la concomitanza del calcio a S.Siro, l’Armani si presenta in campo con un quintetto tutto Brain & Young: due playmaker, Cook e il debuttante Bremer, Fotsis e i giovani Gentile e Rodesevic. Costretto ai box assieme a Hirston anche Bourussis per un risentimento muscolare in allenamento.
Milano parte subito con l’atteggiamento giusto e prende in mano la partita sin dall’inizio con un bel parziale. Da prima con Radosevic, attento e reattivo in difesa ed efficace in attacco, poi con Fotsis e Bremer dalla lunga, i padroni di casa chiudono i primi 10 minuti con un confortante +7.(20-13)
Nel secondo quarto l’Unics prova a ricucire e arriva fino a mettere la testa avanti ma un concentrato Bremer in entrata e un voglioso  Nicholas da 3 riportano l’EA7 avanti di 4 prima dell’intervallo lungo.(32-28)
Si riprende a giocare e Milano trova un paio di triple da un positivissimo Fotsis (chiuderà con 16 punti 4 su 5 da Tre), una di Bremer e a metà quarto la squadra di Scariolo sì è ripresa 9 punti di vantaggio. Sei punti del solito monumentale Rocca, sgravato dal lavoro difensivo del primo tempo sul gigante avversario Jawai, e l’Armani tocca anche il più 11. Il Kazan non stà però a guardare e cerca sempre di rientrare fino a chiudere il quarto in scia a -6. (49-43 )
Parte ancora bene Milano nell’utima frazione con un paio di assist e una schiacciata del Macio si riprende un margine di sicurezza ma il rientro di un nervoso Domercant, gravato di 4 falli, che mette una tripla e tre liberi riavvicinano i Kazani per un finale ancora in bilico. Ultimi minuti spezzettati da una serie di falli che portano le due squadre spesso in lunetta, l’EA7 però è solida e tiene il vantaggio chiudendo la partita con un +5.(63-58 )
Non è certo la vittoria che ribalta le sorti nelle TopSexteen dell’Armani ma è pur sempre una vittoria contro la prima del girone che ha vinto le sue ultime 9 partite in Eurolega.
E’ un ottimo segnale e una conferma del miglioramento delle condizioni psicologiche della squadra, lo confermerà anche Coach Scariolo nella conferenza stampa dopo partita. Milano è più confidente, mette i tiri che si crea, è attenta anche se constretta dalle assenze a giocare meno in post-basso e continua ad esprimere una difesa eccellente. L’innesto di Bremer da evidentemente una tranquillità in più ai compagni e inoltre porta aggressività in difesa e punti quando servono. Anche Scariolo si sofferma sull’imprtanza di Jr e sul fatto che fosse la pedina mancante, essenzailmente come filosofia di giocatore, ricercata e necessaria a Milano sin dall’estate.
Insomma L’EA7 prova a ritornare ad essere un ottima squadra come pareva aver dimostrato all’inizio della stagione, perlomeno in Italia, le potenzialità e i nomi non mancano, manca quello step mentale che li ha condizionati finora ma che sembra proprio stia superando. Ottimo momento per provarci visto il calendario sempre più fitto che si prospetta, con Eurolega, Campionato e Coppa Italaia da affrontare.

Di seguito il link con il video della conferenza stampa di Caoch S.Scariolo dopo la partita:

http://www.youtube.com/watch?v=yN_z5YBd5gQ&feature=youtube_gdata

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata