Cantù-Trincheri: contro Lubiana è già gara da dentro o fuori

Comincia questa sera l’avventura in Eurolega della cheboletta Cantù con la gara interna di Desio contro la formazione dell’Olimpia Lubiana. Coach Trincheri sa benissimo che la squadra è inserita in un girone di ferro, facendo una citazione letteraria dantesca in un vero è proprio girone infernale, e quindi la gara di questa sera contro i sloveni di Lubiana, la squadra sulla carta più debole del gruppo, non può essere fallita: “Per noi è già una gara da dento o fuori, da vincere assolutamente, Lubiana ha una squadra con buone guardie, ma è una squadra molto giovane, quindi noi dobbiamo far valere il fattore campo ed il calore del nostro pubblico”. Poi il coach analizza le altre avversarie nel girone, girone che il tecnico considera un vero e proprio master di specializzazione: “Fenerbache e Real Madrid, sono due squadre costruite per andare alle final four, ed hanno le carte in regola per vincere l’Eurolega, superiori per talento anche al Cska per me. Il Panathinaikos è il club più vincente di Europa negli ultimi dieci anni, ma va valutato senza Obradovic in panchina, infine il Khimki è una squadra che l’anno passato ha vinto l’Eurocup, e si è molto rinforzata. Noi rispetto l’anno scorso siamo una squadra con meno esperienza nella competizione, per vissuto dei nostri giocatori, ma siamo ora una squadra con più freschezza atletica e più gambe”.