Cantù stende il Maccabi, Siena stravince a Malaga

Giovedì da incorniciare per le squadre italiane impegnate nel top 16 di Eurolega con la vittoria interna della Bennet Cantù per 82-74 sul Maccabi Tel Aviv, e la larghissima vittoria in trasferta della Montepaschi Siena in quel di Malaga per 68-91.

Probabilmente la vittoria sui gialli d’Israele per Cantù non avrà avuto il sapore  della vittoria nella finale della Coppa dei Campioni del 1982, ma con questo successo la truppa di coach Trincheri può contare a cullare il sogno di qualificarsi per i quarti di finali di questa edizione di Eurolega. Con il successo ottenuto davanti alla splendida cornice del palasport di Desio (oltre 6000 spettatori presenti) gli uomini di Trincheri conquistano la seconda posizione temporanea nel girone alle spalle del Barcelona, in attesa della decisiva partita di ritorno di Tel-Aviv.  I canturini hanno avuto una partenza di match folgorante (10-4 al 2’), ed hanno avuto sempre un buon margine di vantaggio nella prima frazione di gioco (19-13 al 6’). Il Maccabi a cavallo tra primo e secondo quarto prima ha ricucito lo svantaggio (23-20 al 10’), poi ha messo  anche la testa avanti per l’ultima volta nel corso del match (23-24 al 11’). La Bennet non ha avuto alcuna paura del ritorno degli israeliani, e con i canestri di Mazzarino e Markoishivli  ha trovato addirittura la doppia cifra di vantaggio (43-31 al 16’) a metà secondo quarto. Prima dell’intervallo lungo, però gli uomini di coach Blatt si rifanno sotto (49-44 al 20’). Nel terzo quarto la partita diventa molto più difensiva, gli attacchi sono meno frizzanti e le difese diventano dominati, Cantù conduce sempre nel punteggio, ma il Maccabi trascinata da Hendrix e Langford  si porta sul -1 (58-57 al 29’). Micov, però il grande protagonista dei canturini nell’incontro,  con una bomba consente alla Bennet di chiudere il quarto sul + 6 (66-60 al 30’). Un ottimo Shermadini con quattro punti in fila riporta Cantù alla doppia cifra di vantaggio (70-60 al 32’), ma il Maccabi con 0-6 di parziale si riporta sul -4 (70-66). Equilibrio che viene rotto grazie la grande difesa dei brianzoli e dalle bombe di Basile e Leunen che danno il nuovo +10 (80-70 al 37’). Negli ultimi tre minuti il Maccabi più che a rientrare in partita cerca di non dilatare il proprio svantaggio in ottica doppio confronto. Alla sirena finale il tabellone recita 82-74 per una Cantù in estasi.

Bennet Cantù-Maccabi Tel Aviv 82-74 (23-20, 49-44,66-60)

Cantù: Micov 17, Basile 14, Shermadini 13, Mazzarino 7, Marconato 6, Leunen 6, Markoishvili 11, Cinciarini 4, Brunner 4.
Maccabi: Hendrix 15, Smith 7, Bluthental 7, Eliyahu 6, Burstein 4, Langford 16, Shortsanitis 8, Ohayon 4, Mallett 8.

La Montepaschi Siena dopo il +19 la settimana scorsa in quel di Madrid, replica e travolge tra le mura amiche il Malaga di 23 lunghezze per 68-91. Con questo successo i toscani mantengono immacolato il loro cammino nelle top 16 con tre successi in altrettante gare, e cosa più importante conservano il primato sul Real Madrid con due partite su tre da giocare in casa nel girone di ritorno. La partita è sempre stata ampiamente controllata dagli uomini di coach Pianigiani in vantaggio all’intervallo di dieci punti  (40-50 al 20’). Nella seconda parte di gara, e soprattutto nell’ultimo quarto vinto per 20-11 i senesi, trascinati da Moss e Lavrinovic nella serata del Martin Carpena, hanno preso decisamente il largo.

Unicaja Malaga-Montepaschi Siena 68-91 (19-27, 40-50, 57-71)

Malaga: Fitch 6, Rodriguez 4, Rowland 11, Peric 4, Darden 13, Garbajosa 4, Freeland 14, Zoric 11
Siena: Lavrinovic 18, Moss 20, McCalebb 13, Thornton 13, Rakocevic 8, Andersen 15, Zisis 2 Carraretto 2

Risultati e classifiche dei gironi di Siena

Real Madrid-Bilbao 89-73

Malaga-Siena 68-91

Classifica: Siena 6, Madrid 4, Bilbao 2, Malaga o

Risultati e classifiche dei gironi di Cantù

Cantù-Maccabi 82-74

Barcelona-Zalgiris Kaunas 94-80

Classifica: Barcelona 6, Cantù 4, Maccabi 2, Kaunas 0

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata