Cantù manda in archivio la sua Eurolega con una bella vittoria a Kaunas

La Bennet Cantù chiude la sua esperienza stagionale in Eurolega nell’ ultima giornata delle Top 16 con una vittoria di prestigio  in trasferta in Lituania contro lo Zalgiris Kaunas per 71-77. Una esperienza quella dei canturini nella competizione cestistica continentale più prestigiosa molto positiva, se si pensa che i biancoblu brianzoli tornavano a calcare i parquet più importanti d’Europa dopo l’ultima partecipazione in Eurolega datata stagione 1993/94. Per la squadra di coach Trincheri la vittoria in terra lituana è stata la seconda vittoria in trasferta nella stagione europea, dopo la mitica vittoria di Bilbao con un canestro pazzesco di Basile da più di otto metri di distanza. Il grande protagonista della vittoria della Bennet è stato il georgiano Manuchar Markoishvili con ben 32 punti realizzati, record personale di punti in una partita per il numero 9 georgiano con la casacca di Cantù.  Buona la prestazione di un Perkins in continua crescita per coach Trincheri, che nella trasferta lituana ha fatto a meno del serbo Micov e di Basile. I migliori realizzatori per lo Zalgiris sono stati il croato Popovic con 15 punti ed il lungo ex Siena la passata stagione Rakovic.

Ecco quale è stato nel dopo partita il breve commento sulla gara di coach Trincheri: “Vincere su un campo come questo di Kaunas, ci rende merito per il modo in cui siamo stati in campo in tutte le gare in questa manifestazione. Ora dovremo essere bravi a trasferire tutto ciò che abbiamo imparato da questa Eurolega in campionato”.

ZALGIRIS KAUNAS – BENNET CANTU’ 71 – 77 (23- 18, 39- 36, 50- 50)

ZALGIRIS KAUNAS: Popovic 15, Lipkevicius 3, Kalnietis 12, Delininkaitis, Rakovic 14, Klimavicius, Jankunas 7, Javtokas 9, Kuzminskas 4, Salenga 2, Weems 5, Collins. All. Trifunovic
BENNET CANTU’: Markoishvili 32, Leunen, Marconato 4, Mazzarino 9, Perkins 8, Diviach ne, Shermadini 16, Cinciarini 6, Bolzonella ne, Meroni ne, Brunner 2. All. Trinchieri