Italy in Euroleague: Baskonia corsaro senza Bargnani, 10 punti per Datome

Baskonia Fenerbahçe (Foto: Laura Cristaldi, Basket Italy)
Il Baskonia ha battuto nuovamente il Fenerbahçe (Foto: Laura Cristaldi, Basket Italy)

Non c’è stato il derby italiano di ritorno: i problemi alla schiena di Andrea Bargnani hanno fatto sì che il centro azzurro non viaggiasse neanche a Istanbul con il Baskonia. La sua squadra ha comunque messo a segno un’ottima prestazione, chiusa con la vittoria per 74-79, fondamentale in chiave playoff per gli spagnoli.

Non c’e stato neanche il duello tra due ex numeri uno del draft: il canadese Anthony Bennett, prima scelta assoluta nel draft 2013 e in forza al Fenerbahçe da due mesi, ha fatto vedere cose interessanti, come un paio di schiacciate potenti, anche se l’autentico mattatore tra gli uomini di Zeljko Obradovic è stato Bogdan Bogdanovic, autore di 26 punti, 8 assist e 26 di valutazione. In ogni caso, nonostante l’eccellente performance del serbo, ha vinto il Baskonia, e l’ha fatto grazie alla superiorità in fase di rimbalzo (32 a 20 per i baschi) e alla magglior precisione in tiri da fuori (43.5% in triple contro il 30.8% del Fenerbahçe).

All’andata a Vitoria i padroni di casa si erano imposti nettamente in una delle peggiori partite della stagione giocata dal Fenerbahçe, e quindi nella Ülker Arena si respirava voglia di rivincita, e i giocatori avrebbero voluto fare un regalo migliore a Zeljko Obradovic in occasione del suo 57º compleanno.

Il Baskonia è una squadra tosta e l’ha dimostrato dal primo minuto, mettendo subito in difficoltà i vice-campioni della scorsa edizione della competizione. Dopo il primo quarto, gli uomini di Sito Alonso dominavano di un punto: 18-19, e riuscivano a distanziare i rivali nel secondo parziale, che ha visto le sue squadre andare negli spogliatoi sul 35-43.

Nella ripresa si è visto un Fenerbahçe più concentrato e aguerrito, ma il Baskonia è riuscito comunque a difendere bene e a realizzare canestri vitali quando sembrava che i turchi potessero culminare la rimonta e portarsi in vantaggio. Alla fine del terzo quarto il Baskonia era ancora avanti 55-61. Nell’ultimo parziale i padroni di casa riuscivano a portarsi sul 70-71 dopo una schiacciata di Anthony Bennett quando mancavano poco meno di due minuti dalla fine, ma poi una tripla di Rodrigue Beaubois riportava la distanza a due possessi, che il Fenerbahçe non è più riuscito a colmare.

Gigi Datome ha messo a segno 10 punti (2/4 da due, 1/4 da tre), un assist, un rimbalzo e un recupero in 29 minuti e mezzo. Da parte del Baskonia, fondamentale il contributo di Shane Larkin, autore di 19 punti, e tutti gli uomini impiegati da Sito Alonso hanno messo a segno canestri importanti.

Il Fenerbahçe resta quarto in classifica con 16 vittorie e 9 sconfitte; il Baskonia, grazie alla vittoria numero 14, raccoglie un successo che li colloca al 7º posto provvisorio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *