Eurocup – Strepitosa Reggio Emilia, stende lo Zenit in gara-3 e vola in semifinale

Al termine di una battaglia in gara-3 dei quarti di finale, la Grissin Bon Reggio Emilia supera lo Zenit San Pietroburgo con il punteggio di 105-99 e si qualifica per la semifinale di Eurocup. Un risultato straordinario per la truppa di coach Menetti, per la prima volta fra le migliori quattro della manifestazione continentale.

L’avvio di gara è tutto per gli ospiti, che salgono sul 6-15 in una manciata di minuti con gli ex Brindisi, Scottie Reynolds e Demonte Harper. La Grissin Bon si rimette subito in carreggiata con un break di 7-0 (White trascinatore), per poi trovare il primo sorpasso (19-17) in chiusura di prima frazione con la poderosa schiacciata di Jalen Reynolds. L’intensità dei biancorossi cresce e al 14′ trovano persino il +10 grazie al gioco da tre di un convincente Cervi e approfittando di un antisportivo a Griffin. Dal 45-40 dell’intervallo lungo, lo Zenit rientra sul parquet con tutt’altro carattere, Voronov suona la carica e i russi si riportano avanti nel punteggio trovando canestri importanti con Simonovic sotto le plance (51-55 al 24′). Chris Wright dalla distanza firma il 58-57, poi un folle blackout riconsegna punti (11-1) e consapevolezza allo Zenit, pur privo di Karasev, top scorer in gara-1. Menetti sul -9 inserisce Della Valle (dolorante alla schiena) per trovare anche più lucidità dal perimetro: è ancora una volta Chris Wright a osare in attacco, micidiale con 6 punti consecutivi per il 76-71 in avvio di quarto periodo. I russi si riavvicinano fino a -1 poi ci pensano Julian Wright e Della Valle, che con una “bomba” delle sue ridà sicurezza a Reggio Emilia (87-81 al 35′). Kyle Kuric guida l’ultimo assalto russo, mentre la Grissin Bon perde per falli Cervi e White, ma un’altra tripla di Della Valle vale il 96-90 a 2′ dalla sirena. I falli sistematici nel minuto finale premiano Reggio che può festeggiare così davanti al proprio pubblico lo storico traguardo: il sogno europeo continua, in semifinale affronterà il Lokomotiv Kuban Krasnodar.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – ZENIT SAN PIETROBURGO 105-99 (20-22, 45-40, 70-71)
REGGIO EMILIA: Mussini ne, J.Wright 21, Candi 2, Della Valle 20, White 9, J.Reynolds 10, Markoishvili 9, C.Wright 25, Cervi 9, Nevels, Llompart, De Vico ne. All. Menetti.
SAN PIETROBURGO: S. Reynolds 4, Karasev ne, Motovilov ne, Barinov, Voronov 23, Simonovic 15, Whittington 15, Harper 3, Griffin 11, Kuric 19, Valiev, Gordon 9. All. Karasev.
NOTE.
Tiri da 2: R 30/49, Z 25/39.
Tiri da 3: R 5/14, Z 7/27.
Tiri liberi: R 30/36, Z 28/38.
Rimbalzi: R 29, Z 38.
Perse: R 12, Z 17.
Rec: R 8, Z 8.
Assist: R 16 (C. Wright), Z 6.
Spettatori: 4295. Fuori per 5 falli Cervi al 37’ e White al 38’.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *