EuroCup – Reggio Emilia espugna Gerusalemme e riapre il discorso qualificazione

La Pallacanestro Reggiana vince 7966 in Israele contro l’Hapoel Gerusalemme, ribalta il -2 subìto all’andata e ora ha buone chance di passare il turno e centrare le Top 16 anche se prima dovrà superare il Bayern Monaco (già qualificato) mercoledì 27 dicembre al PalaBigi.

Gli emiliani hanno giocato senza Della Valle, fermato in extremis dall’influenza, ma hanno trovato in Chris Wright l’uomo della provvidenza: l’ex Torino con 19 punti e ben 9 assist ha preso per mano la squadra ma non è mancato anche l’apporto con 13 punti di Markoishvili, Reynolds (11 rimbalzi) e White. La compagine di Menetti, in un palazzetto gremito, non ha mai perso la lucidità anche nel momento peggiore del match quando è scivolata per due volte sul -7, rialzando la testa con un decisivo ultimo parziale (176). Ai campioni d’Israele non è bastata la solita grande prova dell’ex Sassari Dyson (25 punti). 

 

Il tabellino

HAPOEL BANK YAHAV JERUSALEM – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 66-79 (18-20, 40-41, 60-62)
HAPOEL GERUSALEMME: Dyson 25, Perperoglou 10, Eliyahu 2, Daye, Halperin 4, Timor ne, Ohayon 4, Roberts 14, Kinsey 6, Omic, Elias-Pour ne, Lucas 4. All: Maor.
REGGIO EMILIA: Mussini ne, C. Wright 19, J. Wright 6, Bonacini ne, Candi 4, White 13, Reynolds 13, Markoishvili 13, Sané 4, Llompart 4, De Vico 3. All: Menetti.

 

La classifica

Bayern Munich 9-0

Galatasaray Istanbul 4-5

Budcnost Podgorica 4-5

Grissin Bon Reggio Emilia 4-5

Liektabelis Panevezys 4-5

Hapoel Jerusalem 2-7